©2014 VICE Media LLC

    The VICE Channels

      I Black Bloc egiziani non vogliono essere vostri amici

      February 12, 2013

      Di Oz Katerji

      Gli anarchici occidentali sono piuttosto suscettibili sull'utilizzo del termine "black bloc". Mentre i media mainstream lo hanno cooptato per battezzare un presunto nuovo movimento di distruttori di proprietà pubbliche, molti anarchici sottolineano come in realtà si riferisca alla tattica di indossare abiti neri per proteggere la propria identità durante proteste e scontri.

      In Egitto, tuttavia, la terminologia non sembra rivestire molta importanza. Seguendo il modello proposto dagli ideali anti-governativi dei loro equivalenti occidentali, i Black Bloc egiziani condividono con loro tattiche e uniforme, ma hanno adottato il nome con le iniziali maiuscole, quale movimento anti-islamista.

      I giovani egiziani che si dichiarano affiliati al gruppo finiscono spesso per scontrarsi con le forze che appoggiano il governo. Non si fanno scrupoli a usare la violenza e hanno rivendicato il recente attacco con bombe incendiarie al quartier generale dei Fratelli Musulmani e il recente blocco della tranvia di Alessandria.

      Questi attacchi hanno creato scompiglio tra i Fratelli Musulmani, e il Presidente Morsi si è detto deciso a fermare il movimento Black Bloc. Il procuratore generale Talaat Ibrahim li ha definiti un'organizzazione terroristica, ordinando alla polizia e all'esercito di arrestare chiunque sia sospetato di farne parte.

      Anche altri gruppi islamisti, come al-Jama'a al-Islamiyya, non hanno preso troppo bene la loro comparsa, rilasciando vaghe e sconcertanti dichiarazioni, del tipo "I Black Bloc devono morire." È nato anche un contro-movimento islamista, chiamato "White Bloc"; ciononostante, il gruppo sta rapidamente crescendo.

      Sono riuscito a ottenere un'intervista con uno dei ragazzi a capo del movimento. Non era esattamente un chiacchierone, ma suppongo che avesse cose più importanti a cui pensare.

      VICE: Che cosa rappresentano, a livello ideologico, i Black Bloc egiziani?
      Anonimo:
      Il movimento si rifà a diverse correnti di pensiero e non segue una specifica ideologia. Ovviamente c'è una somiglianza con i black bloc europei, condividiamo alcune idee di base.

      Siete in qualche modo collegati ad Anonymous?
      No.

      Prevedete un futuro coinvolgimento nella politica egiziana?
      Siamo già coinvolti nella vita politica dell'Egitto, siamo la gioventù della rivoluzione.

      Come si è formato il gruppo?
      Dopo che alcuni attivisti sono stati colpiti, insieme ad altri civili, ad un sit-in davanti al palazzo presidenziale.

      Qual è stata la reazione dell'opinione pubblica?
      All'inizio in molti avevano paura di noi, ma dopo che li abbiamo protetti e difesi, le nostre intenzioni sono diventate più chiare e abbiamo cominciato a raccogliere consensi. Adesso siamo arrivati al punto in cui la gente ha cominciato a difenderci.

      Che rapporto c'è fra voi e i media nazionali?
      Non c'è alcun tipo di rapporto, né comunicazione.

      Come si struttura il gruppo?
      Il leader generale è Cabo Zero, a cui si aggiungono altri leader di sezioni più piccole.

      I media egiziani vi descrivono come un gruppo ribelle armato, cosa rispondete a questa affermazione?
      Sono le stesse accuse che ogni regime fascista muove alla popolazione. Ci chiediamo quale sia la posizione dei media ufficiali sulle milizie dei Fratelli Musulmani o sugli altri movimenti islamici di estrema destra.

      Qual è il vostro rapporto con Fratelli Musulmani e gruppi analoghi?
      Sono i nostri nemici.

      Fino a che punto siete disposti a spingervi pur di raggiungere i vostri obiettivi?
      Fino al punto estremo, se necessario siamo disposti a dare la vita.

      Qual è il vostro fine ultimo?
      Abbattere questo governo corrotto e tirannico, ripulire il sistema giudiziario e le forze di polizia, punire chi ha le mani sporche del sangue e le tasche piene del denaro degli egiziani. Inoltre, crediamo anche che si debba creare un sistema di salario minimo e massimo e stabilire la giustizia sociale.

      Che rapporto c'è tra i Black Bloc e l'ideologia religiosa? Siete un'organizzazione secolare?
      Abbiamo idee diverse. Alcuni membri sono liberali, altri laici, altri ancora sono islamisti moderati.

      Cosa vuoi rispondere alla dichiarazione di al-Jama'a al-Islamiyya secondo la quale "i Black Bloc devono morire"?
      Come dobbiamo rispondere a chi si è sporcato le mani col sangue di persone innocenti?

      Che messaggio vorresti che passassimo all'opinione pubblica?
      Il nostro messaggio al mondo intero è che non cerchiamo di inimicarci nessuno. Desideriamo tirare fuori gli egiziani da un sistema basato su ingiustizia e corruzione e di crearne uno fondato su giustizia sociale e rispetto per i diritti umani, e di proteggerlo dal fascismo di stampo religioso. Il messaggio per i nostri connazionali è: "Siamo vostri figli, non vogliamo distruggere la nostra terra, siamo disposti a dare il sangue per la nazione e non staremo in silenzio a guardare il volto della corruzione e dell'ingiustizia."

      Chi sono i White Bloc e qual è il vostro rapporto con loro?
      Sono un'organizzazione nata per distruggerci, composta da estremisti di destra.

      Puoi dirmi di qualcuna delle azioni che avete compiuto come gruppo?
      Preferisco non rispondere.

      Come vi organizzate durante proteste e manifestazioni, qual è il vostro "giorno tipo"?
      No comment.

      Come pensate di realizzare il cambiamento che volete vedere in Egitto?
      Continueremo ad aumentare i nostri sforzi.

      Puoi raccontarmi delle tue esperienze passate e di come ti hanno spinto a entrare nei Black Bloc?
      Alcuni di noi sono stati arrestati nel 2008 e molti erano già attivisti prima della rivoluzione, altri ancora hanno cominciato durante. Siamo rimasti coinvolti in molti dissidi a partire dal 28 gennaio 2011 e stiamo continuando a lottare.


      Altro su anarchici, scontri e proteste:

      Teenage Riot - Atene

      Update fotografico dal caos egiziano

      Gli anarchici tedeschi non vogliono farsi riprendere

       

      -

      Tag: Egitto, black bloc, Alessandria, scontri

      Commenti