Levi Mandel fotografa maiali assonnati e altre cose meravigliose

Di Dimitri Karakostas

Levi Mandel è nato a Seattle nel 1985. Oltre ad avere il miglior curriculum che abbia mai letto, la trasparenza è un'altra delle caratteristiche che emerge immediatamente da suo lavoro. Il suo approccio alla fotografia esemplifica la mentalità cacciatore vs. raccoglitore in cui siamo bloccati noi fotografi del 2013: invece di concentrarsi su una ragazza dall'aria scontrosa davanti a un muro bianco, passa il suo tempo a cercare qualcosa che valga la pena fotografare. Il suo stile onesto è accattivante, o è quello che i suoi clienti vogliono farvi credere. Oh, e credo che abbia girato uno dei video in cui Ryan McGinley attraversa l'America. Non male per uno che nel 1997 è stato sospeso per aver disegnato dei graffiti

 


Altre foto:

Il mondo visto da Christopher Anderson

Stazione Termini

Commenta