©2014 VICE Media LLC

    The VICE Channels

      Ovulo al tegamino

      September 8, 2011

      cervical-mucusMuco cervicale o bianco d'uovo? Che differenza fa?

      Chi ha la benedizione di avere una vagina o di stare insieme a una ragazza con dei genitali funzionanti, dovrebbero essere a conoscenza del fatto che gli organi riproduttivi femminili secernano occasionalmente un viscido fluido bianco.

      Il termine tecnico per questa sostanza è "muco cervicale," e ha la consistenza e l'aspetto del bianco dell'uovo. Questo mi ha fatto pensare: non sarà mica che la salsa di donna sia l'equivalente umano di quella roba che circonda il tuorlo dell'uovo? E se così fosse, è commestibile?

      Per quanto ne so io, non ci sono molte informazioni scientifiche per rispondere a queste domande. L'unico modo per venirne a capo è stato quindi raccogliere alcuni campioni della mia stessa melma e buttarli in una pentola.

      Un po' di giorni dopo mi sono accorta che poteva essere saggio cercare il consiglio di qualche tipo di esperto prima d'iniziare il mio esperimento. Non volendo pagare nessuno (né guardarli in faccia mentre chiedevo a riguardo), ho mandato una richiesta d'informazioni a un "esperto medico" del sempre istruttivo beinggirl.com:

      Domanda:
      Stavo leggendo dell'albume, o bianco d'uovo, perché quando ovulo, giuro su dio, dalla mia vagina viene fuori dell'albume. È più o meno la stessa cosa?
      Grazie,
      hymenator

      Risposta Re: Chiedi a Iris
      No, non è quello che credi. È una sorta di scarto.
      La tua esperta di Beinggirl.com

      Fottiti, Iris! Ovviamente non sai un cazzo di come cucinare il muco cervicale, e certamente non permetterò mai che un ginecologo virtuale calpesti tutti i miei sogni. La sua risposta ha solo rafforzato il mio desiderio di vincere questa sfida, e per settimane ho aspettato e pazientemente raccolto le mie secrezioni.

      vaginal-discharge-in-storageGradite un po' di ketchup sui vostri muchi cervicali? Mmmmmmm...

      Il processo, come previsto, è stato arduo, intenso, e completamente disgustoso. Avevo ipotizzato che un mese di crema di fica equivalesse pressappoco a una porzione di uova strapazzate. Alcune volte mi stancavo e scoraggiavo perché, per giorni, le mie mutandine erano immacolate. Durante la terza settimana di marzo, nel bel mezzo di un colloquio telefonico con un potenziale datore di lavoro, la mia vagina ha avuto il suo momento divino, e ho avuto la possibilità di raccogliere una quantità rispettabile. Col telefono incastrato tra spalla e orecchio, ho buttato tutta quella porcheria dentro un contenitore di plastica sigillato e l'ho piazzato nel frigo.

      Un po' di settimane dopo ho avuto un arresto devastante quando sono andata a controllare il muco. Qualche secondo dopo aver aperto il contenitore, tutta la mia cucina ha iniziato a puzzare immediatamente di concime in decomposizione e ombelico marcio. Quindi ho avuto la sfiga di scoprire che il muco cervicale ha una sua scadenza. Ma a pensarci bene, cos'altro ha una scadenza? Le uova!

      Con la partita numero dos di huevos de vaheena sono stata più prudente. Il fatto che fossi in visita dai miei in quel periodo ha reso la sfida ancora più grossa, ma ho perseverato. Avevo nascosto il mio muco cervicale ai piedi del mio armadio nella mia vecchia cameretta, e mentre i miei dormivano in punta dei piedi sono andata in cucina a oleare una padella e cuocerlo. Mi sentivo nervosa e in colpa, ma anche stranamente affamata.

      cooking-the-mucusPreferisco i miei fluidi corporei ben cotti. Spero la mia vagina non abbia lo stesso sapore di sto schifo.

      Quando ho gettato la mia roba appiccicosa nella padella di mia madre, per prima cosa si è seccata in una piccola palla. L'ho schiacciata con una spatola, e sono venute fuori delle bolle, fischi e schiocchi. Le bolle erano grosse; mi ricordava più la gelatina che il bianco d'uovo. Allora ho cosparso un po' di sale marino sopra ma non faceva reazione, quindi l'ho levato dalla padella e messo in un piatto.

      A quel punto avevo perso tutto l'appetito e ho messo da parte per un po' l'inevitabile test d'assaggio, ma alla fine ho pensato, "le mie scariche vaginali non si mangeranno da sole", e l'ho buttato in bocca. Sorprendentemente sapeva di molassa salata. Non era dolce o appiccicoso, ma... corteccioso? Quindi, ecco qua. Il muco cervicale può sembrare simile al bianco d'uovo, ma si frigge in maniera veramente strana e sa di melassa.

       

      Commenti

      Sei maggiorenne?

      Quello che stai cercando potrebbe essere considerato \"osceno\" da ficcanaso, avvocati e (probabilmente) tua madre, perciò vogliamo essere certi che tu sia maggiorenne prima di mostrartelo.