©2014 VICE Media LLC

    The VICE Channels

      Deal breaker

      January 28, 2013
      Dalla rubrica 'Tea's Tacos'

      La gente ha un problema con Taylor Swift. Sono infuriati perché è passata da un ragazzo all'altro con estrema facilità (povero Harry). Il suo comportamento infastidisce, e non solo perché l'idea che qualcuno abbia a che fare con la sua Blonde Salad (mi riferisco al suo ano, non alla blogger) va contro la sua immagine casta: a mandarli in bestia è il fatto che sia lei a troncare queste relazioni. Se bastano poche settimane per scaricare le pop star, che speranza c'è per tutti i dentisti e banchieri che la usano come materiale per la masturbazione?

      La realtà è che la vita sentimentale di Taylor crea scompiglio perché tocca un tasto dolente. Il suo comportamento è lo stesso della maggior parte delle donne di oggi, e consiste nel rifiuto di accontentarsi—perché per una volta tanto nella storia dell'universo, non siamo costrette a farlo! Fino a non molto tempo addietro, le donne dovevano tenere conto del lavoro dell'uomo, perché questo significava a sua volta tenere conto dei soldi che quello portava a casa e che a loro stesse non era permesso guadagnare. Ma è acqua passata: oggi i nostri gusti difficili non devono sorprendere nessuno, dato che possiamo scegliere i ragazzi in base al rigonfiamento dei loro pantaloni piuttosto che del portafoglio. 

      Per tutta risposta, ovviamente, la selettività delle ragazze è diventata oggetto di fiumi e fiumi di cazzate. Sul Daily Mail si pubblicano storie raccapriccianti, come quella della donna che ha lasciato "l'amore della sua vita" perché pensava di "poter avere di meglio" e ora è vecchia, senza figli, e sola! Secondo articoli—o persino libri—del genere, è un futuro di solitudine quello che attende le donne contrarie all'accontentarsi di ciò che un tempo era considerato "sufficientemente buono."

      Personalmente, mi piace frequentare gli sfigati perché sono più divertenti e non mi giudicano per il fatto di non seguire l'attualità. Ammettiamolo, esigere una forma di successo dagli uomini che mi scopo è come pretendere la compagnia di persone in grado di formulare frasi complete se sei Anna Dello Russo. Per me, a fare la differenza non è mai stata la carriera di un uomo, ma cose pratiche, come un uccello maleodorante, pessimi gusti musicali o il possesso di film horror in DVD (quelli che guardano gli horror da soli non sono tipi a posto, e questo è un dato di fatto). Ma la storia del "le donne dovrebbero accontentarsi o restare sole per la vita" mi ha spinto a riflettere su quali siano i miei standard a lungo termine, quelli che vanno al di là della vicinanza delle sopracciglia di un possibile fidanzato. Quali professioni rappresentano un deal breaker, ora che lo stipendio non conta più? Cosa ci dice l'occupazione a proposito dell'uomo che la esercita (e quali dovremmo evitare?)

      Commessi: Chi sa come vendere qualcosa sa anche come far sentire gli altri (voi!) insicuri. Come crediate che funzioni la pubblicità?

      Scrittori: Oggi gli scrittori uomini vogliono essere come Bukowski o Hemingway, e tutti sanno che Bukowski era sessista e Hemingway uccideva gli animali.

      Fotografi: I fotografi di moda sono innocui, perché si odiano. La categoria con cui ho grossi problemi è formata da quelli che fanno quasi esclusivamente foto di nudi. Si tratta del tipo di ragazzo che durante una serata si avvicina per dirti che ha in ballo un progetto, ovvero una serie di scatti che si concentrano esclusivamente sullo spazio tra l'ano e la vagina. Ti chiede se sei interessata a posare per lui, certo che il tuo "centimetro di paradiso" sia fantastico, e quando dici "no" inizia a mostrarti qualcuna delle sue foto, solitamente sfuocate e in bianco e nero. Fai per andartene e lui ti segue, afferrandoti da dietro e soffocandoti per "il bene di quella foto" che scatterà mentre ti divincoli, e infine, quando lo rimproveri, insisterà, dicendo che "non avresti dovuto guardarlo in quel modo."

      PS - Non sto nemmeno a citare i fotografi delle feste, perché... poveri.

      Architetti: Non sono mai stata con un architetto. Ma George Costanza di Seinfeld desiderava diventarlo, e a lui piaceva dormire sotto la sua scrivania e mangiare mentre faceva sesso, quindi...

      Baristi: Mi piace frequentarli, perché riescono a farmi bere abbastanza da permettermi di dimenticare come nessuno dei due abbia i soldi per tornare a casa in taxi.

      Modelli: Se volessi prendermi cura dei bambini farei la tata.

      Musicisti: Forse siete delle brave contapalle, ma riuscirete a fingere che il suo gruppo non sia una merda per un periodo di tempo sufficiente a rimediarvi ketamina e un pass per il Primavera?

      Artisti: La parte del sesso che preferiscono è il pianto.

      Poeti: La parte del sesso che preferiscono è il sangue.

      Blogger: La parte del sesso che preferiscono è su Skype.

      Professori: Stare con un professore è divertente solo se la vostra idea di divertimento consiste nel chiamare il tizio che vi scopate "paparino" ed essere costrette a portare i codini.

      Cuochi: Vi è mai capitato di sperimentare il miglior sesso della vostra vita per poi rendervi conto che state semplicemente mangiando? L'anno scorso durante una festa a Milano ho conosciuto un cuoco e subito dopo sono andata con lui a Venezia per uno psicotico romantico weekend—sono pronta a morire una persona spontanea. La scappatella si è rivelata molto carina, ma devo ammettere che, trattandosi di un cuoco, pensavo mi avrebbe portata in ristoranti favolosi e fatto assaggiare pietanze afrodisiache, capaci di rendere gonfie le mie labbra e lucente la mia pelle. Poi però è venuto fuori che a lui piaceva solo la pizza, e io quella non la mangio, perché mi riempie il sedere di pustole.

      Uomini d'affari: Chiunque sia "in affari" è della mafia e chiunque sia della mafia è chic.

      DJ: La maggior parte dei ragazzi non disdegna un dito nel culo, ma loro vorranno che ci infiliate tutta la mano.

      PR: Mi sono appena vomitata in bocca (ottima idea per un flyer, comunque).

      Designer: State frequentando un gay, e in effetti è perfetto, considerato che tanto avete deciso di farvi crescere i peli pubici per l'inverno. 
       

      Segui Tea su Twitter: @TeaHacic

      Settimana scorsa: New York Shitty

      -

      Tag: Tea's Tacos, lavoro

      Commenti