©2014 VICE Media LLC

    The VICE Channels

      Bang with Badoo

      February 4, 2013
      Dalla rubrica 'Tea's Tacos'

      Da che esiste internet, io lo uso per fare la puttanella. 

      Ancora preadolescente, nelle chatroom di AOL mi spacciavo per una sedicenne con uomini di mezza età che a loro volta si fingevano diciottenni (e tutt'oggi mi chiedo come potessero non notare il livello del mio inglese o il fatto che rispondessi al nome di Scooby_87). Al liceo sono passata a MySpace per commentare le impeccabili frange degli Scene Kid (vi ricordate dello screamo?), e divenuta adulta ho iniziato a esplorare i siti di incontri, soltanto per scoprire che sono per lo più una vera noia. Sul serio, OkCupid: se avessi voglia di rispondere a centinaia di domande sul mio conto telefonerei alla nonna (cosa che tra l'altro dovrei veramente fare). Così, per anni mi sono rivolta a poco raccomandabili forum fetish e community per gente in cerca di Sugar Daddy. Ma anche quella stagione è finita. I siti del genere sembrano aver finalmente capito di essere rimasti fuori dal giro, ed è questo, in fondo, il motivo per cui ora si stanno lasciando andare come un'adolescente imbattutasi nelle chiavi dell'armadietto degli alcolici di papà.

      Ora, però, l'internet tutto ha toccato nuove vette di imputtanimento. All'inizio abbiamo assistito all'arrivo di Crazy Blind Date di OkCupid, l'app pensata appositamente per gli incontri occasionali, e, ovviamente, i pazzi (il livello di pazzia è direttamente proporzionale alla qualità del sesso). Poco dopo è stato il turno di Bang With Friends, collegata a Facebook e con un nome che non lascia spazio all'immaginazione. Dreams cum true, non è così? No, affatto! Sfortunatamente, come accade per il comunismo e il ritorno di Lindsay Lohan, la teoria è molto meglio della pratica. Crazy Blind Date è inutile perché il mio telefono non è smart—e sì, se proprio lo volete sapere, la vita è completamente priva di senso se non posso twittare ogni volta che mi va. Bang With Friends, invece, si è trasformato in "Chiedi al tuo amico di inviarti la richiesta e tu fai lo stesso per capire se almeno uno dei due riceve la notifica" (spoiler alert: non è successo). Il sito è poco comprensibile, per non parlare del fatto che gli sviluppatori hanno dimenticato di elaborare un qualcosa che escluda i familiari dalla lista automatica di persone scopabili. Vedere il nome del proprio padre accanto alla parola "bang" dovrebbe essere illegale.

      Sconfitta e delusa, ho scaricato le mie lamentele su un amico (lo stesso che avevo costretto a inoltrarmi la richiesta via Bang With Friends, perché si dà il caso che non sia così piena di amici). E lui, quale Saggissimo Angelo che è, mi ha parlato di Badoo.

      Perché CAZZO non ne sapevo nulla? Perché me l'avete tenuto nascosto? Sì, sono stata avvertita del fatto che su Badoo girino soltanto "arrapati, robot e prostitute," e con avvertita intendo incoraggiata! Adoro gli uomini arrapati, i robot sono chic, e ammettiamolo... in sostanza sono già una prostituta nonprofit.

      Sprizzante entusiasmo da tutti i pori, mi sono sfilata le mani dai pantaloni e ho inserito i miei dati nel "Grindr per etero." Avete presente "Only Girl In The World" di Rihanna? Trenta secondi dopo il log-in ho veramente capito il significato del testo: mi sentivo esattamente così! I messaggi mi hanno sommersa a un ritmo di pochi secondi l'uno dall'altro, e giuro, è stato assurdo. Travolgente. Ma non crediate che ciò mi abbia impedito di leggere e rispondere a ogni singolo contatto—a proposito, i "Nice Guys" di OkCupid farebbero meglio a guardarsi le spalle.

      Qui di seguito trovate le varie tipologie di sfigati badooiani con cui ho trascorso le ultime ore (gli stessi, probabilmente, con cui condividerò anche il futuro):

      Il cliente:

      Non ho problemi con l'idea di ricevere soldi in cambio di sesso—ho già scritto dei miei trascorsi da spogliarellista e ammetto che una volta avevo uno "Sugar Daddy" che mi pagava l'affitto e mi comprava vestiti in cambio di "compagnia". In fondo, che differenza c'è tra trovare soldi per terra e nelle tasche del tizio che ti è appena venuto nei capelli? Praticamente nessuna! Detto ciò, se c'è qualcosa con cui ho dei problemi è l'anal, soprattutto quando viene proposto in questo modo:

      "500 per un'ora di sesso anale, ma dev'essere al naturale."
      "Senza preservativo? Te lo scordi."
      "Ho tradito mia moglie per anni e sono pulito. E non sarai tu ad attaccarmi delle malattie."
      "Non è per le mie malattie—ho fatto il test."
      "Non puoi rimanere incinta dal culo."
      (Prendiamoci un minuto per apprezzare a dovere l'uscita).

      Questo invece è decisamente un tipo da non perdere. Cesso è cesso, ma non potete immaginare quanti cessi mi sono fatta a gratis!


      Il calvo con gli occhiali da sole:

      Lui è decisamente un Tipo. A questo Tipo piacciono il cage fighting, le spiagge per nudisti e cospargersi il corpo di olio d'oliva prima di rotolarsi nella polvere.


      Il nazionalista:

      Ho un'unica domanda: come dovrei definire la mia vagina, americana o croata?


      Il ragazzo carino:

      La cosa più carina dei ragazzi carini è come smettano di essere carini quando la loro carineria non è ripagata con una vagina carina.


      Il sottomesso:

      Puoi trattarlo male, perché gli piace. Ma non troppo, perché gli piace!


      Il negativo:

      Eh.


      L'uomo casa e famiglia:

      Vuole una storia seria, vuole sistemarsi, vuole invitarti a cena a casa sua stasera perché cucina, per suo figlio, che ha la tua età, e andrete tutti d'amore e d'accordo e... cosa?!


      Il sospettoso:

      Alla fine su Badoo c'è anche qualche tipo accettabile. Alcuni sono persino di bell'aspetto! Ma se sono accettabili, che ci fanno qui? E tu, che ci fai tu qui? Qual è il senso della vita e il tuo scopo sulla Terra? Ma dove cazzo sono gli occhiali?


      Il non-diplomato:

      Mai fidarsi di qualcuno che usa i numeri al posto delle parole. A meno che non si tratti di me, perché io lo faccio in modo ironico.


      Il pervertito:

      Capisco gli schiaffi, le corde, gli sputi, e persino il fatto di bere la pipì altrui, ma mai e poi mai riuscirò a comprendere perché qualcuno vorrebbe vedere dei piedi che non sono i propri in qualunque posto che non sia una scarpa. La propria scarpa. Scambiarsi le scarpe è disgustoso.


      Il filosofo:

      Sigh.


      Il saputello:

      Un sacco di ragazzi mi hanno riconosciuta grazie a questa rubrica (ciao a voi!), quindi che dire, complimenti VICE! I vostri lettori sono la crème de la crème! E a proposito, questo significa che d'ora in poi potrò saltare la fase del controllo ortografico? 


      Lo spiritoso:

      E per "spiritoso" intendo "dovrei farmi togliere l'uccello"?

       

      Segui Tea su Twitter: @TeaHacic

      Settimana scorsa: Deal breaker

       

      -

      Tag: Bang with Friends, Badoo, Tea Hacic, lettori di VICE

      Commenti