#TEMACALDO: su Repubblica.it l'informazione scotta

Di Francesco Pacifico

Repubblica.it, popolare aggregatore di video di morti sui campi di calcio e notizie di attualità, è noto da un decennio anche per la sua colonnina destra: il luogo delle notizie simpatiche, quelle che nel TG4 e in Studio Aperto vengono soltanto dopo l'attualità e che qui le vengono invece a fianco. Animali che assomigliano a personaggi famosi, personaggi famosi che assomigliano ad animali, autogol buffi, Kim e Kanye, Lapo e la municipale, modelle antipelliccia, orsi bianchi, lemuri, persone sovrappeso, le grandi partite di basket di Obama.

Di tutti gli esperimenti del progetto americano MK Ultra, che negli anni Cinquanta e Sessanta tentò di capire come controllare la popolazione con ricette come l'lsd, l'ipnosi e il siero della verità, la "colonnina destra" è l'unico ad aver funzionato, ma bisognava aspettare la diffusione della banda larga perché potesse venir implementato su scala mondiale. L'effetto della colonnina destra è impedire che l'attenzione si concentri sui temi della colonnina sinistra, ossia l'attualità comunemente intesa: colpi di Stato, articoli sulla recessione, summit sul nucleare. La colonnina destra garantisce che nessun articolo a sinistra venga mai aperto e letto. Dopo dieci anni di dominio sulla nostra coscienza, la colonnina destra ha saputo rinnovarsi mettendo al centro della propria logica interna i veri protagonisti, voi: da qualche settimana, i clic della colonnina sono stati associati ai like di facebook, e i lettori di Repubblica.it possono finalmente decidere quali dei riquadrini buffi della colonnina destra meritino di entrare nello Zeitgeist. E siccome Repubblica.it ha una consuetudine ormai decennale con lo Zeitgeist, ha scelto come titolo del premio quello che è forse il calco dall'inglese più figo della storia della lingua italiana: "TEMA CALDO".

In questo momento, "Berlusconi/D'Alema intervista doppia by Guzzanti" è diventato TEMA CALDO (nella vostra testa e sulle vostre tastiere dovrebbe esser sempre in capslock: TEMA CALDO. È più stentoreo). Hot topic diventa così un concetto spendibile anche per voi, che avete il potere di far arrossire il quadratino azzurro con la f di facebook e conferire il premio alla notizia che vi ha impedito di leggere quel reportage sul traffico di droga che vi stava tanto a cuore. Io e i miei consulenti Iermanovskij e Mestwee abbiamo passato gli ultimi giorni a raccogliere campioni di TEMA CALDO per questa galleria. Raccogliere un TEMA CALDO perché mantenga sempre la sua temperatura ideale è facile: basta fare uno screenshot cliccando mela-shift-4, circondare col puntatore le zone calde della colonnina destra e rilasciare il trackpad. A quel punto avrete un bello screenshot sullo schermo, e lo potrete twittare scrivendoci #TEMACALDO, in modo che tutti possiamo trovarlo, perché queste meraviglie non durino una sola stagione e sia sempre estate.

#TEMACALDO
@FzzzPacifico
@Iermanovskij
@Mestwee

Commenta