Meteoriti, risse e frontali

Di Noah Tavlin

Ormai probabilmente avrete tutti quanti visto i video dello spettacolare passaggio di meteoriti nell’atmosfera terrestre sopra i Monti Urali, che ha rischiarato il cielo, ferito centinaia di persone e sconvolto mezza Russia. Probabilmente a questo punto vi state facendo anche una certa quantità di domande—che diavolo sta succedendo? Una di quelle cose atterrerà vicino a me? Ucciderà le persone che amo? È la fine del mondo? Siamo tutti spacciati? E soprattutto, perché tutti questi russi hanno delle videocamere sul cruscotto?

In Russia le autostrade sono ghiacciate, i conducenti ubriachi, alla polizia piace ricattare gli automobilisti a caso, le compagnie di assicurazione non aspettano altro che fregarvi (niente di familiare?) e la rabbia al volante è, be’, molto diffusa. Come risultato, i conducenti comprano delle dash-cam per registrare incidenti stradali e alterchi, fornendo prove incontrovertibili ai tribunali o alle loro compagnie assicurative.

Una delle conseguenze della diffusione delle videocamere da cruscotto è l'enorme quantità di video di russi alla guida, sufficiente a farvi sprecare la vita guardandoli. Invece di lasciarvi vagare alla cieca su YouTube, abbiamo riunito sette dei più divertenti, bizzarri e terrificanti video russi fatti con le dash-cam. Oh, e se sperate di vedere "donne russe single", le pubblicità mirate su YouTube dovrebbero bastarvi.

Se in un test per la patente ci fosse una domanda che dice: “Stai guidando sull’autostrada e un camion da 10 tonnellate sbanda verso di te: come ti comporti?” probabilmente mi metterei a piangere in posizione fetale. Il fatto che i due tizi non dicano nulla né urlino come ragazzine fino a dopo che l’autoarticolato fuori controllo è sbandato senza danni oltre la loro posizione vi dà un’idea di quanto sia completamente assurdo guidare in Russia.

Questa è una truffa piuttosto comune in Russia: un pedone salta sul cofano di un’auto in movimento, accumula un po’ di lividi e se ne va con una redditizia denuncia per lesioni personali. Nel caso di questo tipo sarebbe d’aiuto se lui provasse a rendere più convincente la sua performance. Mettici un po' d'impegno, no? Solo perché è una finta non significa che tu debba farlo a rallentatore. Inoltre, potresti almeno zoppicare con la stessa cazzo di gamba che hai finto venisse colpita.

Perché preoccuparsi di mettere delle strisce pedonali senza alcuna sorta di semaforo? E poi, perché c’è solo la metà delle strisce? Un’altra cosa che non capiamo: come è riuscita la macchina a farle lo sgambetto?

Qui c’è un’altra dimostrazione di quanto siano cazzuti i camionisti russi. Sembra che due conducenti abbiano deciso di dire “vaffanculo” all’intera autostrada invertendo improvvisamente la direzione di marcia. Miracolosamente, dei due camionisti quello visibile sopravvive senza un graffio malgrado venga lanciato attraverso il vetro del parabrezza. Niente cintura di sicurezza, niente di niente. Lui atterra in piedi, toglie i vetri dai capelli e si gira verso il tizio con la videocamera sul cruscotto per lanciargli un flemmatico sguardo tipo, “Ma che cavolo?!”

Immaginate se un bus e una gru si scontrassero senza che nessuno li filmi. È uno di quegli spettacolari momenti che si vivono una volta nella vita e che si vorrebbero condividere con tutti. Rendiamo grazie a Dio per le videocamere da cruscotto, giusto? Mi piace immaginare l’autista della gru che riempie il conducente del bus di meritati insulti mentre usa la sua gru per trainare l’autobus fino all’officina. Notate anche il secondo bus che decide di non accelerare per buttarsi nel traffico. Lento e costante, vince.

A volte, quando sei una nonna, le cose si fanno serie. Lei non è sopravvissuta a Stalin, alle carestie, all’assedio di Leningrado e alla caduta del partito comunista solo per far sì che questo tipo le potesse… ehm… be’, il video non mostra proprio quello che le ha fatto. Ma qualunque cosa fosse, è stato un errore di guida sufficientemente stupido da mettere la babushka di qualcuno in modalità Hulk. Oh, e sapete chi altro gesticolava selvaggiamente con i pugni per esprimere il suo sdegno? Quest’uomo:

Nikita Kruschov che gesticola selvaggiamente.

Sfortunatamente il video finisce prima che possiamo scoprire se le mucche scappano e avviano il loro collettivo agricolo comunista. Ma questo video mostra comunque due cose; primo, che le mucche russe sono dure come la roccia, e secondo, che questo momento sarebbe stato perso per sempre senza le videocamere da cruscotto.


Altri video con cui passare il vostro tempo:

Veleno nelle vene

Shot by Kern

 

Commenta