Cani e padroni di cani

Di Chiara Galeazzi, foto di Bea De Giacomo

Avete presente quando dicevamo che a Sanremo ci sono tanti vecchi? Ecco, ci sono anche tanti cani. E tante opinioni sul festival. E tanta gente di Torino. Per darvene un'idea, abbiamo raccolto cani, opinioni, e alcuni torinesi in un vox pop fatto davanti all'Ariston.
 

VICE: Voi da dove venite?
Sergio e Magda: Da Asti, veniamo qui da cinque, sei anni.

Quindi siete degli esperti del festival. Qual è stata la vostra edizione preferita?
La prima di Gianni Morandi era bella, anche le altre comunque. Erano edizioni meno, come dire, faticose.

Deduco che questa non vi sia piaciuta.
Non ci è piaciuta, Fazio è noioso, è come se facesse la sua trasmissione, Che tempo che fa, ma prolungata di ore.

Parlando di musica, qual è la vostra classifica?
Ci è piaciuto tantissimo Elio, poi i Modà e Annalisa.

Come si chiama il vostro cane?
Sally.

 

VICE: Lei da dove viene?
Elisabetta: Vengo da Torino, ogni anno passo qua a Sanremo per il festival, sono arrivata ieri.

Da quanti anni viene a Sanremo?
Circa dieci, 11 anni.

Che mi dice della Littizzetto?
Mi è piaciuta molto, ha tirato su un po' di spirito.

E cosa pensa in generale dell'edizione?
Be', era più sottotono del solito, forse a causa di tutte le questioni legate alla politica. E poi mancavano gli ospiti importanti, internazionali e non, anche quello fa molto per un festival.

Come si chiama il suo cane?
Sissi.


VICE: Lei di dov'è?
Anonima: Sono di Sanremo.

E cosa mi dice del festival? Lo segue o le dà fastidio?
Mah, ormai è tutto un teatrino.

In che senso?
Non regna più la canzone sovrana, conta più il circo che ci gira attorno, non mi piace più.

Capisco. Come si chiama il suo cane?
Sally.

 

VICE: Anche lei è qui per seguire il festival?
Isabella:
Non proprio, sono di Sanremo.

E lei cosa ne pensa di Sanremo, da sanremese.
Ah, a me piace tantissimo.

Cosa in particolare?
Tutto. Sanremo è Sanremo, è bello tutto.

Di questa edizione c'è qualcosa in particolare che le è piaciuto?
La Littizzetto. È fantastica.

E le canzoni?
Mi piacciono tutte, nessuna esclusa.

Come si chiama il suo cane?
Argo.

 

VICE: Da dove viene?
Antonella:
Da Torino.

Ed è qui per il festival?
Sì, ci vengo tutti gli anni.

Da quanti anni?
Ah, guarda, non so, io ho la stessa età del festival, e più o meno vengo da sempre.

Bene, un occhio esperto: qual è la migliore edizione di Sanremo che si ricorda?
Mi è piaciuta molto quella con Mike e Chiambretti, c'era anche la Marini. Era molto divertente.

E questa edizione?
Bella, molto frizzante e particolare.

Chi sono i suoi cantanti preferiti?
Mi è piaciuta tantissimo Ilaria Porceddu, anche perché è delle mie zone d'origine. Dei big mi sono piaciute Annalisa, Chiara, e anche Maria Nazionale.

Come si chiama il suo cane?
Emma.

 

VICE: Anche voi qui per il festival?
Simona e Salvo:
No, no, siamo di Sanremo, non ne possiamo più del festival.

Come mai?
Non si riesce ad andare in giro, c'è troppa gente, troppo casino.

E non lo seguite?
È roba da over 60, non ci interessa.

Anche adesso che ci sono i ragazzi di X Factor e di Amici?
Mah, sì, è comunque rimasta una cosa vecchia. Poi non ci interessa neanche di Amici, quindi...

Ok, voi ora dovete passare davanti all'Ariston?
Eh, dobbiamo andare in un posto dall'altra parte dell'ingresso dell'Ariston, ci tocca fare il giro largo.

Auguri. Come si chiama il vostro cane?
Spank.

 

VICE: Buongiorno, lei da dove viene?
Silvana:
Vengo da Napoli.

Viene qui a Sanremo da tanti anni?
Ah, sì, ho perso il conto.

E cosa mi dice di questa edizione?
Non mi è piaciuta per niente. Organizzazione, presentatori, tutto pessimo. Fazio non si capisce se è vivo o morto, e la Littizzetto è volgare.

Anche la musica non le è piaciuta?
Mah, qualcosa sì.

Ha un favorito?
Be', in quanto napoletana mi piace Maria Nazionale, ma non è campanilismo: è proprio un bel pezzo. I giovani anche erano bravi.

Cosa mi dice delle edizioni passate? Ce l'ha un presentatore preferito?
Eh, a me piace tanto Pippo Baudo: serio, pacato, elegante, un professionista. Spero tanto di riuscire a vederlo altre volte presentare il festival.

Come si chiama il suo cane?
Pippo.

 

VICE: Lei da dove viene?
Giovanna:
Vengo da Milano, sono qui da ieri pomeriggio, abbiamo una casa vicino a Sanremo.

Le piace il festival?
Tantissimo, l'ho sempre seguito.

Quali sono le sue edizioni preferite?
Mah, non ne ho delle specifiche, mi piacciono quelle istituzionali, con Pippo Baudo, ma mi piace anche quando qualcuno si prende dei rischi.

E di questa edizione che dice?
Mi è piaciuta, soprattutto la trovata della doppia canzone per ogni cantante.

Chi è il suo preferito?
I Modà, assolutamente. Anche Marco Mengoni mi è piaciuto.

Li mette pari merito?
Non saprei, forse meglio i Modà.

Come si chiama il suo cane?
Camilla.

 

VICE: Siete qui per il festival?
Gabriella e Maurizio:
Sì, siamo venuti a fare un giro da Torino. 

L'avete seguito da qui o da casa?
Siamo arrivati oggi, l'abbiamo visto a casa, ma non tutto: dura troppo, dopo un po' ce ne andiamo a dormire.

Ma le è piaciuto questo festival?
Sì, mi sono piaciute le canzoni.

Chi in particolare?
Mi è piaciuta Maria Nazionale, e anche i due ragazzi dei giovani, quello che ha vinto, di cui ora non ricordo il nome...

C'è qualcosa che non le è piaciuto? Tipo i discorsi politici legati al festival?
Io vorrei che la politica stesse fuori dal festival. Però c'è una cosa che mi ha dato molto fastidio: non c'erano fiori sul palco. Sanremo è la città dei fiori e non li usi? È davvero un peccato.

Come si chiama il suo cane?
Lilli.

 

VICE: Lei è qui per seguire Sanremo? 
Marco: No, sto accompagnando mia moglie, a me non interessa molto il festival, a lei sì.

Da dove arriva?
Da Parma.

È la prima volta a Sanremo?
Sì.

Ok, non le chiedo se ha un favorito, forse sua moglie le ha parlato di qualcuno?
Mi pare che le piaccia Raphael Gualazzi.

Come si chiama il suo cane?
Tato.

 

Segui Chiara e Bea su Twitter: @chialerazzi e @beadegiacomo

Altro dal festival:

Cosa succede a Sanremo quando non guardi Sanremo

 

Commenta