• Il sogno centroamericano

    Quando si tratta di documentare l'America Centrale, pochi lavori appaiono completi come quelli del collettivo Ruido Photo. In occasione del decimo anno di attività abbiamo intervistato uno dei suoi fotografi.

  • Orastie è un paradiso

    Orăștie è una cittadina romena così poco popolata che è praticamente impossibile incontrare gente per strada. Il venerdì e il sabato sera però si trasforma, e facce mai viste prima appaiono dal nulla dentro i pub.

  • Katy Strange fotografa tutti quelli con cui dorme

    Katy Strange divide il letto con innamorati e amici, e le piace così tanto che ha deciso di fotografarli tutti. Le ho chiesto cosa le piace del dormire in compagnia, e perché molti credono abbia a che fare col sesso.

  • Charles H. Traub ha fotografato l'Italia che non c'è più

    Negli anni Ottanta, Charles H. Traub ha iniziato a scattare foto alle persone che incontrava nel corso delle sue vacanze in Italia. Ora le sue foto sono un libro, e questo è ciò che ci ha detto a riguardo.

  • Foto da un orfanotrofio nepalese corrotto

    Il fotografo Joshua Olley si è recentemente spostato dalla California al Nepal per lavorare come volontario in un orfanotrofio, e questi sono gli scatti che ha realizzato nel corso della sua permanenza.

  • Nuove foto da 'Stazione Termini'

    Niccolò Berretta passa ancora intere giornate a fare ritratti di passanti e "habitué" di una delle stazioni più grosse e incasinate d'Europa.

  • Foto di animali che mangiano altri animali

    Food Chain è un progetto fotografico che racconta il ciclo della vita. Per realizzarlo, Catherine Chalmers ha messo vicino un predatore e la sua preda e ha fotografato il seguito.

  • I giovani a cavallo delle periferie irlandesi

    James Horan ha fotografato i gitani che passano le giornate a cavallo, tra i parcheggi e gli edifici abbandonati. Abbiamo parlato con lui dei cavalli, della droga, della violenza e della povertà che li circonda.

  • Sam Hiscox fotografa per non impazzire

    Adoro questo mondo, ma mi fa impazzire. Ogni giorno sperimento un po' più spesso questa sensazione, come se niente fosse reale—come se fosse tutto un sogno. Ed è allora che devo scattare una foto.

  • La notte di Rio (è stata molto deprimente)

    Mentre la nazionale brasiliana piangeva e decideva in quale buco andare a nascondersi, abbiamo chiesto al fotografo Mattias Maxx di scendere in strada a Rio per immortalare l'umore della città.

  • Alcol e cazzi gonfiabili: gli addii al celibato e nubilato inglesi in foto

    Ritrovarsi nudi e legati a un lampione con della pellicola di plastica non è esattamente una figata. Tranne per chi sta partecipando a un weekend di addio al celibato a Blackpool.

  • Randal Levenson ha fotografato i freak show nell'America degli anni Settanta

    "In Search of the Monkey Girl" include gli scatti realizzati in giro per il nord America negli anni Settanta, tra l'uomo con due facce, la madre più piccola del mondo, il ragazzo pinguino, Willie “Popeye” Ingram e Artoria Gibbons.

  • Cellulari di guerra

    In Vietnam quasi tutti i soldati avevano uno Zippo, e molti ne incidevano la superficie con messaggi. Henry Hargreaves ha ricreato quelle frasi sulle cover dei telefoni cellulari per raccontare le esperienze di chi è stato in Afghanistan e Iraq.

  • Autobus boliviani

    Tutti i mezzi a lunga percorrenza che da La Paz portano verso la foresta sono ricoperti di disegni dalle fantasie più disparate, dalle immagini religiose ai wrestler. Daniel Hofer li ha fotografati.