FYI.

This story is over 5 years old.

Stuff

Cara Smemo ti scrivo

Se non ce l'avevi non eri nessuno.
28.2.07

Il diario di scuola di un'adolescente degli anni Novanta rappresentava il passaporto creativo delle sue passioni e ossessioni e di tutto quello che faceva parte della sua vita. Lo diciamo perché lo sappiamo: anche noi eravamo parte della schiera di ragazzine che facevano di quell’oggetto una specie di bibbia. Era un obbligo personalizzarla e farla girare tra tutte le amiche per farsela firmare e riempire di ogni tipo di messaggio: dalle frasette dei sonetti di Shakespeare a messaggi più o meno esistenziali, ai testi delle canzoni incazzate perché lui ti aveva lasciata/tradita/ignorata. Il concetto di privacy era completamente sconosciuto: le tue amiche sapevano tutto quello che ti riguardava, fin nei dettagli più intimi. Un banale modo di evitare le lezioni era diventato un fatto di prestigio e competizione tra le compagne di classe, con tanto di gara per la copertina più bella o per i contributi più numerosi. Insomma non erano sciocchezze, era una cosa seria! 

Pubblicità

Storia di Alessia Marchioro e Federica Nuzzo.

Tipo di Agenda:

Smemo grande, copertina irriconoscibile, 15 x 21,5 cm

Dettagli Tecnici:

Peso quasi 1 kg

Volume 8,5 cm

Anno 1997, età 16 anni

Contenuto:

Questa smemo è il simbolo di una ragazza romantica e ordinata. Molte frasi tratte dai film trascritte con cura, testi delle canzoni, disegni. Cuori e angeli ovunque. Sembra comunque una smemo abbastanza ragionata e sognante, con pochi sfoghi di rabbia adolescenziale.

Copertina:

Un certosino lavoro di forbici e colla. Carta da pacco marrone impreziosita con petali di fiori secchi, sassolini di mare, brillantini e angioletti di ogni sorta. Il tutto protetto da una copertina di plastica adesiva. Un lavoro di un certo livello.

Fotografie e ritagli di giornale:

Ricchissima. Dalla copertina in poi, è una foto continua.

Bigliettini:

Del cinema, delle caramelle, scontrini. Bigliettini personali inesistenti.

Testi di canzone:

Una pagina sì e l’altra pure, praticamente. Molti Pulp.

Il momento speciale:

Sei pagine dedicate interamente all’apprezzamento del film

Titanic

.

Tipo di Agenda:
Smemo grande copertina nera,
15 x 21,5 cm Dettagli Tecnici:
Peso 1 kg. Nella media.
Volume 6,5 cm
Anno 1997, età 16 anni Contenuto: “Se passate il tempo a sognare l’ieri e il domani vi lascerete sfuggire quello che sta accadendo ora.” Una smemo piuttosto noiosa. Le cartoline attaccate nel giorno del compleanno di chi l’aveva spedita, i resoconti della quotidianità, i compiti, i voti. Copertina: È la dimostrazione di quanto appena detto, visto che è rimasta quella originale fatta eccezione per due disegni fatti con le matite colorate e attaccati alla meglio con il nastro adesivo. Uno pseudo graffito illeggibile e una specie di vaso di marmellata con dentro un bulbo oculare, un osso, una foglia di marjuana, la scritta “Pearl Jam”. Fotografie: Cartoline dalle località di villeggiatura più gettonate. Sottomarina, le Dolomiti, Londra. Bigliettini: Inesistenti. Testi di canzone: Inesistenti. Il momento speciale: La noia.

Pubblicità

Tipo di Agenda:

Smemo piccola copertina fucsia 16 x 12 cm

Dettagli Tecnici:

Peso 1 kg e 500 grammi

Volume 12 cm

Anno 1996, età 15 anni

Contenuto:

La nostra fan non si limitava a raccontare la propria quotidianità ma insisteva nel raccogliere ogni tipo di reperto, ognuno dei quali legato alle due sue incontenibili ossessioni: Robbie Williams nel periodo appena post Take That, e un certo Luca, che a quanto pare non se la filava minimamente. Poverina!

Copertina:

Rivestita accuratamente con una foto di Robbie Williams all’età di 13 anni.

Fotografie:

Le foto ritraggono la nostra fan con le amiche in gita o a far shopping, i ritagli invece invadono le pagine dell’agenda dall’inizio alla fine e sono dedicati esclusivamente o quasi a Robbie Williams.

Bigliettini:

Quantità incalcolabile.

Testi di canzone:

Non moltissimi, per lo più si trovano in giro frasi sparse che arricchivano i dettagliati racconti delle sue giornate.

Il momento speciale:

Il mozzicone di sigaretta di Luca, il bastoncino del caffè di Luca, la gomma masticata di Luca.

Tipo di Agenda:
Agenda delle formiche,
15 x 20,5 cm Dettagli Tecnici:
Peso 450 grammi
Volume 2,5 cm
Anno 1997, età 16 anni Contenuto: Tra i compiti di greco e latino si trovano anche una buona dose di parolacce, bestemmie, turpiloqui. È una smemo punk. Da notare comunque che la nostra ribelle si annotava TUTTI gli anniversari, regalini, momenti che trascorreva con il suo ragazzo. Le giornate sono egualmente suddivise in giornate del cazzo e giornate fighe. Copertina: Delle povere formiche non c’è più traccia. La copertina è stata intagliata con un coltellino, segnata con rabbia. Fotografie: Inesistenti. Bigliettini: Il più poetico dice, “Corrimi in culo.” Testi di canzone: Sono decisamente selezionatissimi tra una limitata schiera di band punk e rock. Menzione speciale per i
Sex Pistols, ripetuti più di tutti. Il momento speciale: Il testo di "Rockstar" delle Hole. Ah, e il disegno di una vagina, con una descrizione alquanto precisa delle sue componenti.