FYI.

This story is over 5 years old.

Vice Blog

Caro Vice - Il mio naso rotto

11.3.10

Caro Vice,
Indovina un po'? Mi sono appena rifatto il naso! Gratis! Lo giuro. Ho subito un'operazione estetica del valore di circa 7500 euro e tutto grazie al Servizio Sanitario Nazionale. Figo, eh? Beh, vi dirò, non è che adesso mi senta poi così figo. Dalle narici mi grondano sangue, muco e pus. Ho due occhi neri e il mio viso è completamente rigonfio di fluidi corporei che sembrano essersi accumulati all'interno delle mie guance. In più, non ho la minima idea di come cazzo sarà la mia faccia per tutto il resto della mia vita.

A dire il vero, l'operazione non è stata del tutto estetica. Ne avevo seriamente bisogno. Dunque, avevo un setto nasale particolarmente deviato. Prima che me lo chiediate: No, non per colpa della cocaina. Era causato dalla parete centrale che divide le due narici, che era cresciuta con un'angolazione molto acuta, causando la chiusura totale di una delle due narici. I problemi di respirazione che ne conseguivano continuavano a peggiorare, e così uno specialista mi ha raccomandato di sottopormi ad un'operazione chirurgica correttiva conosciuta come settoplastica. Ora, siccome questa procedura ovviamente prevedeva che mi venisse inserito un bisturi nel naso, i dottori già che c'erano si sono offerti di sistemare la mia brutta gobba. Significa che non solo avrei risolto i problemi di respirazione, ma sarei anche riuscito a migliorare l'aspetto del mio naso. Al che ho risposto, "Uhooo!" (con tanto di mani al cielo).

Pubblicità

Mi avevano avvertito della possibilità di un'esito negativo. Per esempio, il mio setto avrebbe potuto rigettare l'operazione e collassare, con il risultato che mi sarei ritrovato il naso di un boxer. Inoltre, mi era stato detto che la chirurgia estetica non sempre raggiunge il risultato sperato e in sostanza avrei corso il rischio di assumere un aspetto insolito, alla Michael Jackson. Comunque, in conclusione mi avevano detto che è una delle operazioni più comuni e che solitamente ha esiti positivi. E siccome non avrebbero dovuto fare nulla di esageratamente complicato all'interno del mio nasone, in fondo sarebbe stata una sciocchezza.

Comunque, ecco il mio aspetto tre giorni dopo l'operazione. Riesco a bere soltanto attraverso una cannuccia. Masticare del cibo solido mi provoca una sensazione assimilabile allo sbriciolamento di ossa umane. Il tutto è molto scomodo e fastidioso. Ingoio manciate di antidolorifici e antibiotici.

Durante la procedura mi hanno dovuto rompere il naso, quindi ho un gesso che copre tutta la parte centrale della faccia. Ho anche una serie di punti all'interno e intorno alle narici. Le mie borse sotto gli occhi sono rosso sangue e la mia faccia è interamente ricoperta da un livido giallognolo.
A questo punto però ho smesso di gonfiarmi e i fluidi che mi colavano dal naso si sono finalmente arrestati. Mi rimane soltanto da staccare i coaguli di sangue che si sono incrostati all'interno delle narici, stando sempre molto attento a non staccare i punti di sutura.

La mia ragazza è stata incredibilmente carina. Mi ha comprato l'uva e gli antidolorifici e un sacco di DVD da guardare a letto durante la convalescenza. E nonostante le mie sembianze abominevoli siano probabilmente la cosa meno sexy nella storia dell'umanità, l'altra notte mi ha fatto un pompino. Che tenera!

Tra quattro giorni devo ritornare in ospedale per farmi rimuovere il gesso e i punti. Soltanto allora sarò in grado di vedere il mio aspetto.

Restate sintonizzati. Vi manderò delle altre foto nei prossimi giorni, sempre che non cada in coma profondo o qualcosa del genere. (SCHERZO, SCHERZO!)

BAHONEY