Come sarebbe un parco a tema Miyazaki?

Salirete sulla monorotaia del Gattobus del castello errante di Howl e passerete la notte alla casa delle terme de La Città Incantata.

|
feb 4 2015, 10:30pm

Images via

Immagini via

È facile pensare a Hayao Miyazaki come al Walt Disney del Giappone; avesse seguito la carriera dell’animatore americano al millimetro, avrebbe creato una “Ghibli Land” complementare ai parchi a tema Disney World dell’Occidente. Un animatore che si fa chiamare TAKUMI ha immaginato questa realtà alternativa, intrecciando tra loro alcuni progetti molto ben ragionati per un parco a tema basato interamente sui film di Miyazaki.

Il castello errante di Howl si trova al centro del parco, al posto della magione decadente della Bella Addormentata, a fungere da forte indicatore di quanto sarebbe diversa un’esperienza dentro a Ghibli Land rispetto a “The Happiest Place on Earth.” Da lì i visitatori possono rilassarsi nella casa sull’albero di Totoro, intravedere lo Spirito della Foresta dai bastioni della Città del Ferro de La Principessa Mononoke, e saltare sulla monorotaia del Gattobus, prima di spendere la notte alla casa delle terme de La Città Incantata.

Mentre il Ghibli Museum  esiste già e assomiglia un bel po’ ad un parco a tema di per sé, data la fantastica natura dei film di Miyazaki, è difficile non immaginare un mondo in cui Tokyo Disneyland è sostituita dalla sua controparte anime.

A sketch of TAKUMI's 'Tokyo Ghibli Land.'

La “Tokyo Ghibli Land” di TAKUMI segue un progetto simile a Tokyo Disneyland, mostrata qui sopra. Immagine via

Visita la pagina Twitter di TAKUMI per aggiornamenti futuri sul repertorio di Ghibli Land.

H/t Spoon & Tamago

Altro da VICE
Vice Channels