FYI.

This story is over 5 years old.

Un duo registico ha ricreato il Sistema Solare in mezzo al deserto

In un sistema solare con un diametro di 11 km, il nostro pianeta è grande come una biglia.
23.10.15

Screencap via

Anche con tutti gli eloquenti racconti fatti da personaggi come Carl Segan, Stephen Hawking e Neil DeGrasse Tyson a proposito della polvere stellare e dei milioni, miliardi, trilioni di corpi celesti che illuminano il cielo notturno, è difficile farsi un’idea precisa nella testa della vastità dell’universo. I filmmaker Wylie Overstreet e Alex Gorosh hanno scelto di lavorare su un pezzo di infinito più piccolo—ma sempre gigantesco—nel loro nuovo video intitolato To Scale: The Solar System. Il video ci trasporta in un campo da 11 km nel Black Rock Desert, che il duo ha trasformato in un modellino in scala del nostro umile agglomerato stellare, completo di girato in timelapse della loro auto mentre traccia le orbite dei pianeti.

Il sole è un po’ più grande di un pallone da pilates, mentre la Terra è una piccola biglia blu, e persino Saturno e Giove sono di una grandezza tale da stare in una mano. È incredibile vedere il pezzo di roccia che contiene ognuna delle nostre esistenze essere ridotto al gioco preferito dei bambini cresciuti negli anni Novanta. A questo proposito, chi è cresciuto negli anni Novanta resterà un po’ deluso dall’esclusione di Plutone dal progetto. Sappiamo che non è un pianeta, ma non si poteva includere il poverino lo stesso?

Guardate le altre opere di Wylie Overstreet e Alex Gorosh sui loro siti.