FYI.

This story is over 5 years old.

Uno sguardo dallo spazio che fa impallidire la fantascienza

Immagini mozzafiato dallo spazio da vedere qui, sulla Terra.
11.12.13

Ultimamente mi sono fatta una specie di viaggio spaziale. Oltre a leggere un sacco di roba su universo e pianeti, ho pure guardato Gravity ed Europa Report. Dite quello che volete, ma visivamente sono stupendi. O almeno è quello che si può pensare prima di aver visto un filmato come questo, The World Outside My Window di David Peterson.

La “finestra” a cui si allude nel titolo è quella della Stazione Spaziale Internazionale (ISS). Peterson, che ha montato il video, ha scritto su YouTube che il suo desiderio era quello di “suscitare più interesse per la stazione spaziale e il suo equipaggio.” Le immagini accelerate in time-lapse sono prese in prestito dalla collezione NASA Gateway to Astronaut Photography on Earth database.

Pubblicità

Per me l'aspetto migliore è quanto sembra tutto disorientante: perdersi nello spazio, ombre che si muovono tutt'attorno, il pianeta brulicante di vita che sfreccia sotto i vostri occhi. Ma se alla caduta libera spaziale preferite un senso di tranquillità e chiarezza, Peterson ha fatto una lista dei luoghi che si intravedono nel video, segnandosi anche il minutaggio preciso.

A sedici secondi, ecco la Grecia e la Turchia. Un minuto dopo, state fluttuando sull'Oceano Pacifico, tra Nuova Zelanda e America. Negli ultimi trenta secondi, il vostro sguardo si perde nello spazio, appena in tempo per veder passare la cometa Lovejoy sopra l'Australia e la luna che sorge all'orizzonte.

Appoggio in pieno il suggerimento di Peterson: guardate il filmato al buio e con la più alta risoluzione possibile. (E se anche questo non sazia la vostra fame di stupende immagini dell'universo, sappiate che nel 2011 Peterson ha fatto un altro video altrettanto bello, All Alone in the Night.) Ma non sono d'accordo sull'alzare al massimo il volume. La colonna sonora da spot farmaceutico non si addice al sogno di viaggiare a bordo della ISS e osservare il mondo da un insolito, privilegiato punto di vista extraplanetario.

E poi, se proprio vogliamo il massimo realismo, lassù i suoni non si sentono.

Comunque, è giusto uno scrupolo. I film sullo spazio saranno anche belli, ma non c'è niente di meglio che guardarlo per davvero.

Thumbnail via Wikimedia Commons.

@heyiamlex