Recensione: Kaitlyn Aurelia Smith - The Kid

La maestria di Kaitlyn Aurelia Smith va oltre ogni moda, verso una nuova musica classica.

Allora, a me di solito stanno sul cazzo quelli che usano i sintetizzatori modulari perché nel 90 per cento dei casi si comprano euro e euro di roba per ricavarci una scureggia che si può ottenere anche con una Casio trovata nella monnezza. Fortunatamente non è il caso di Kaitlyn Aurelia Smith che, a differenza dei modaioli del suono, i Buchla li sa usare eccome, con una perizia che la avvicina alla sua maestra, la grandissima Suzanne Ciani.

Pubblicità

In The Kid non è solo il modulare a trionfare, ma una serie di strumenti tipo il Fairlight, abbastanza ingombranti in tutti i sensi. Anche qui potremmo gridare allo scandalo modaiolo, e invece no. A differenza del giro HD che a volte non si discosta dal modello Art of Noise, Kaitlyn dipinge un meraviglioso quadro fantasy, i cui scenari cambiano di colpo fra l'epico, il pop, il giocoso e lo schizzato, lasciando dopo ogni ascolto la voglia di risentire quali particolari ci siamo persi per strada. Abbonda quella che potremmo chiamare psichedelia orchestrale degli anni Tremila, in cui passato, presente e futuro si incontrano e compenetrano in maniera armonica e felicissima fra arpeggioni e exploit vocali—in cui la nostra cerca di discostarsi dal modello Kate Bush imperante (e ogni tanto ci riesce).


Leggi anche:


Per questo disco l'ispirazione viene dal filosofo Alan Watts, il quale predica le interconnessioni fra tutti gli esseri viventi; in questo caso gli esseri viventi sono i synth, nei quali, nonostante risalgano a ere diversissime, scorre la stessa linfa vitale. Non era forse Klaus Schulze a dire che nei synth risiedeva la sapienza degli uomini, tanto che ci parlava quando non volevano funzionare?

Insomma, questo è un album che probabilmente resterà. Forse non nella categoria elettronica, ma sicuramente in quella della musica classica, quando la parola finalmente non avrà più senso. Ora vi saluto, corro ad abbracciare il mio vecchio Delta Korg perché so che anche lui mi ama.

The Kid è uscito venerdì 6 ottobre per Western Vinyl.

Ascolta The Kid:

Segui Noisey su Instagram e Facebook.