Uno scienziato ha pubblicato un paper basato su 'Rick & Morty': la scienza ha un problema

I journal accademici predatori mettono in circolo esempi di scienza falsa per qualche spicciolo, e gli scienziati stanno cominciando a ribellarsi.

|
04 ottobre 2018, 8:27am

Gli scienziati hanno scoperto un modo per usare i magneti per combattere i parassiti intergalattici. Il trucco è che questa tecnica funziona soltanto nelle simulazioni Zyrgion. In un paper pubblicato in diversi journal scientifici, Nuovi Strumenti per Combattere i Parassiti Inter-Galattici e la loro Trasmissibilità in una simulazione Zyrgion, la scienziata Beth Smith ha illustrato una ricerca in cui descrive nuovi metodi per combattere i terribili parassiti impiantando dei falsi ricordi nei loro ospiti.

Ovviamente tutto ciò è una stronzata. Beth Smith, la simulazione Zyrgion, i parassiti intergalattici che inseriscono dei ricordi sono tutte citazioni a Rick & Morty. Il paper è una trollata, ma ciò non ha fermato tre journal scientifici — ARC Journal of Pharmaceutical Sciences, IOSR Journal of Pharmacy and Biological Sciences, e Clinical Biotechnology and Microbiology dal pubblicarli in un batter d'occhio.

Lo scherzo scientifico di Rick & Morty è il lavoro di Farooq Ali Khan — un professore universitario e dottorando a Hyderabad, in India — ed evidenza un problema molto serio per l'ecosistema della ricerca scientifica. Nel mondo, vengono pubblicate centinaia di riviste accademiche e scientifiche, molte delle quali godono di una buona reputazione e sono sottoposte a peer review.

Ma per ogni journal autorevole, ci sono decine di pubblicazioni predatorie che pubblicheranno ricerche non sottoposte a revisioni o si fanno pagare dagli autori per la pubblicazione.

”La scienza fake e l'epidemia di fake news peggiora ogni giorno che passa, e io volevo fare davvero qualcosa al riguardo,” mi ha spiegato Ali Khan via mail. ”Ci sono un sacco di soldi in gioco e queste persone stanno diventando sempre più potenti, vengono pubblicati articoli scientifici mediocri, il che è una grave minaccia per la scienza e la ricerca accademica.”

Ali Khan è un fan di Rick and Morty che ha voluto smascherare alcune delle riviste accademiche che pubblicano scienza spazzatura. Ha contattato Jeffrey Beall, uno dei più importanti critici di quelli che chiama ”journal predatori.” Beall ne aggiorna costantemente una lista sul suo blog personale. Ali Khan ha scelto 14 riviste dalla lista e ha presentato loro il suo paper falso su Rick e Morty.

Tre di questi hanno pubblicato l'articolo senza neanche riportare dei commenti e cinque hanno chiesto il pagamento per la pubblicazione.

Tre journal hanno rifiutato l'articolo, incluso il Journal of Bacteriology & Parasitology, che ha inviato ad Ali Khan i commenti dei recensori. ”Il linguaggio dell'articolo è estremamente confuso e molte parole non hanno alcun senso, per esempio, dinglebop, schleem, schwitinization,” ha scritto un recensore.

”È uno scherzo?” Ha chiesto un altro. ”Parassiti intergalattici?”

Solo uno dei 14 journal a cui Ali Khan ha presentato il suo paper si è preso il tempo per sottoporlo a peer review, questo significa che un altro gruppo di scienziati o esperti del settore avrà dato almeno un'occhiata al paper presentato e si è assicurato che non fosse completamente senza senso.

In quest'epoca di fake news, molti post su blog e articoli di news trattano di nuove ricerche scientifiche. Ali Khan dice che è importante che i lettori non valutino superficialmente qualsiasi articolo accademico che leggono.

”Credo fermamente che porre questi limiti [aiuterà a educare un sacco di giovani studenti...] e i ricercatori all'inizio della carriera a risparmiare i loro soldi,” ha detto Ali Khan. ”Una maggiore consapevolezza è un modo per combattere questa epidemia.”

Consiglia anche ai lettori di dare un'occhiata ai siti web dei journal; quelli che pubblicano scienza spazzatura spesso sono mal progettati. Cercate anche gli errori di ortografia e la qualità del loro lavoro pubblicato in precedenza, aggiunge.

Se sembra troppo lavoro, controlla la lista dei journal predatori di Beall per vedere se la ricerca di cui state leggendo proviene da una fonte sospetta.

Questo articolo è apparso originariamente su Motherboard US.