Se hai mai fatto uso di droghe, partecipa a questo sondaggio

Nella nuova edizione della Global Drug Survey: nella tua città ci mettono di più a portarti a casa della droga o una pizza?
21.11.17
Foto di via Flickr.

Ogni anno la Global Drug Survey raccoglie informazioni da oltre 100mila persone in tutto il modo sul modo in cui fanno uso di droghe. È il più importante sondaggio sull'argomento: si svolge in più di 35 paesi e viene tradotto in 20 lingue, il tutto con un semplice scopo—rendere le droghe più sicure, a prescindere dal fatto che siano legali o meno.

L'edizione 2018 del sondaggio è stata appena avviata. Quest'anno i ricercatori hanno alcune domande molto specifiche a cui vorrebbero dare risposta, che vanno dai dettagli sulla tua prima volta con le droghe al sapere se nella tua città ci si mette di più a farsi portare a casa un grammo di coca o una pizza.

"Quest'anno ci concentriamo in particolare sui mercati delle droghe online: chiediamo quali droghe è più facile procurarsi, quali costano meno e quali hanno il migliore rapporto qualità prezzo, anche a prescindere dalla darknet," ci ha spiegato Monica Barrett, che dirige la Global Drug Survey in Australia.

Ci sono anche domande sui servizi di test per le droghe, sul comprare droghe su Snapchat e sull'uso delle sostanze più nuove. Non preoccupatevi, il sondaggio è completamente anonimo e i dati vengono raccolti tramite una connessione criptata. Negli ultimi anni vi hanno partecipato più di 450mila persone e nessuna di queste si è mai trovata la polizia davanti alla porta di casa.


Guarda il nostro documentario sul vero Walter White:


Tutte queste informazioni vengono raccolte e analizzate da un team di ricercatori guidato dallo specialista inglese Adam Winstock. Le usano per tutta una serie di scopi che vanno dalla stesura di paper accademici al mettere in guardia le organizzazioni sanitarie riguardo alle ultime tendenze in fatto di droghe. Quest'anno una delle cose su cui hanno deciso di concentrarsi è il metodo migliore per smettere di fumare le canne.

"Una persona su tre ha detto che vorrebbe fare meno uso di cannabis e circa la metà degli intervistati ha detto di aver provato a smettere," ha spiegato Winstock. "Quindi quest'anno vogliamo chiedere alla gente della loro esperienza, dei loro tentativi di smettere, così possiamo capire quali metodi funzionano e quali no."

Un altro scopo di quest'edizione è capire come ottenere la pasticca di MDMA perfetta. "Crediamo che la tendenza ad aumentare sempre di più la quantità di MDMA nelle pasticche riscontrata negli ultimi anni non sia ovviamente il risultato di una ricerca condotta dai produttori di MDMA del mondo sulle esigenze dei consumatori," ha detto Winstock. "Una cosa cosa è certa: la maggior parte delle persone non vuole pasticche con 200mg e più di MDMA, perché non gli interessa prendere una dose così grossa."

Per rispondere alle domande della Global Drug Survey ci vogliono 15 minuti al massimo. Se volete dire la vostra, andate sul sito.