sesso

Ho cercato di arrivare all'orgasmo con l'elettroshock

Sul mercato sono disponibili alcuni sex toy che conducono l'elettricità. Ne abbiamo provati quattro.
21.2.18
Tutte le foto dell'autrice.

I sex toy elettrostimolanti stimolano—pardon—i genitali, o le altre zone erogene, con piccole scariche elettriche. E poiché il corpo umano è fatto soprattutto d'acqua, siamo degli ottimi conduttori. Quando l'elettricità passa attraverso le cellule nervose, crea una sensazione di vibrazione che per alcuni è fastidiosa, e per altri erotica.

Ma perché ad alcuni eccita la sensazione della corrente elettrica che attraversa la loro pelle? Secondo la sessuologa clinica Patsy Evans, nota anche come Dr. Harmony, funziona più o meno come nell BDSM, coinvolgendo l'ormone del piacere, la dopamina, e l'adrenalina: "Soprattutto la dopamina è nota per attivare quei recettori del piacere nel cervello che contribuiscono a uno stato alterato."

Pubblicità

In ambito sessuale, l'elettrostimolazione rientra sotto l'ombrello dei giochi sensoriali, aggiunge. "Il focus è sull'ampliamento o la deprivazione sensoriali." La sensazione risultante può essere molto intensa, soprattutto per chi ama essere sottomesso, ma è importante ricordarsi che l'elettrostimolazione non dovrebbe causare dolore insostenibile—e in generale, come per ogni altra cosa nel sesso, funziona con il consenso delle parti.

La pratica è stata sdoganata negli anni Cinquanta con l'invenzione del Relax-A-Cizor, uno strumento che stimolava i muscoli permettendone il rilassamento allo scopo di dimagrire (alla fine la FDA li ha messi fuori legge, poiché sono stati scoperti legami con interruzioni di gravidanza, paralisi ed ernie, tra le altre cose). Negli anni Settanta sono stati sviluppati i TENS (stimolatori elettrici transcutanei dei nervi) per uso medico, per dare sollievo dai dolori cronici facendo attraversare le zone problematche da impulsi elettrici.

Questi primi strumenti hanno spianato la strada per gli elettrostimolatori odierni. Oggi ci sono dilatatori vaginali, dildo, plug, cock ring, cateteri, strumenti per la tortura di pene e testicoli, e pinze per capezzoli—tutti elettrificati.

Così ne ho provato qualcuno. (Per chiarezza, i sex toy che ho recensito non sono fatti per la penetrazione, ma per amplificare le sensazioni corporee 'esterne'.)

NEON WAND

In generale, in questo campo bisogna distinguere tra le magic wand e i TENS. Le wand hanno dei componenti aggiuntivi da utilizzare esternamente sulla pelle, mentre i TENS penetrano in profondità nei tessuti e possono essere usati internamente. Dato che sono una principiante, ho deciso di provare la Neon Wand di Kinklab, arrivata con quattro testine aggiuntive di vetro stondato.

Pubblicità

Quando col mio ragazzo abbiamo inserito la spina, il sex toy ha iniziato a fare un rumore sordo e ronzante non molto sexy. Si è liberato un odore pungente che poteva venire dai miei peli che bruciavano, anche se non ne siamo mai stati certissimi, e a ogni movimento c'erano piccoli scoppi elettrici. Sembra terribile, ma in realtà era una bella sensazione. E cambiava a seconda della 'testina' che usavamo.

A volte era come se mi pungessero con delle puntine in tutto il corpo, altre volte come se mi disegnassero addosso con matite appuntite. Più aumentavamo la potenza, più la sensazione si faceva profonda e intensa. Abbiamo entrambi preferito la testina a pettine, perché distribuiva bene l'elettricità, e per quanto mi riguarda, ho preferito le scossa al sedere.

Prima di provare ogni testina abbiamo applicato alla pelle una piccola quantità di gel elettroconduttore per elettrostimolazione di LoveHoney. (Gli elettrodi non funzionano bene sulla pelle asciutta. Il gel invece aiuta la corrente a distribuirsi equamente, prevenendo i dolorosissimi piccoli elettroshock che si generano senza.)

ELECTRO-WHIP

Anche l'Electro-Whip si connette alla Neon Wand, e l'esperienza intera è stata assurda. Ho scoperto che non riuscivo a distinguere l'elettricità e la sensazione della frustata. A un certo punto ho afferrato la mano del mio ragazzo e gli ho passato la scossa. Ci siamo cagati sotto, e solo in quel momento mi sono resa conto che stavamo giocando con l'elettricità. (È assolutamente vietato usare sex toy di questo tipo in gravidanza, se si hanno problemi cardiaci, pacemaker, ferite aperte o pelle irritata, dicono le istruzioni. Aggiungo: non usateli se siete sotto un acquazzone.)

Pubblicità

Non riuscivo a capire se mi piaceva o la odiavo. Il design è figo, ma il mix di frustata e stimolo elettrico era troppo per il mio corpo, che non riusciva a processarlo. Mi piace in generale che si faccia un campo di battaglia del mio sedere, ma in quel modo specifico non mi piaceva più.

POWER TRIPPER

Nel sesso, il mio ragazzo ed io ci scambiamo spesso i ruoli alternando le posizioni di dominante e sottomesso. Con questo tipo di sex toy, però, bisogna decidere subito chi avrà il ruolo dominante, altrimenti il rischio passarsi continuamente la scossa—chiappe, cosce e anche il mignolino della mano potevano causare piccole tempeste sotto le lenzuola.

Il Power Tripper è una bomba: secondo le istruzioni devi indossarlo nella biancheria o nelle calze, in modo che rimanga in contatto con la pelle. Una volta che è acceso, chi lo indossa diventa il conduttore umano, ed è in grado di passare la scossa all'altro usando anche solo i polpastrelli delle dita. Anche se sembra un aggeggio per rubare le auto, è inaspettatamente sexy. Lo dice anche il mio clitoride: ha elettrizzato il mio corpo in ogni suo recesso.

Non appena il mio ragazzo si è applicato gli elettrodi anche le casse vicino al mio letto hanno cominciato a fischiare. La stanza era elettrica, ed eravamo noi la causa. Sì, ho pensato allora, amo il mio lavoro.

FLEX CAPACITOR

Per me il dolore provocato da soffocamento e spanking significa botta d'adrenalina. Invece il Flex Capacitor di Stockroom è solo dolore. Tutto dolore. Tanto dolore.

I produttori non mentono quando dicono che è uno dei sex toy più potenti sul mercato. Irradia le scosse lungo tutta la superficie corporea, quindi è come fare sesso in mezzo alla carta vetrata. Dopo che ho scaricato un paio di scosse potentissime sul mio ragazzo ridendo come una matta, lui mi ha annunciato che odiava il Capacitor.

L'abbiamo rimesso nella scatola, dove probabilmente resterà.

In definitiva, anche se dover leggere le istruzioni dei sex toy ammazza la libido, questa esperienza mi ha avvicinato al mio ragazzo. Provare insieme una cosa nuova crea un'intimità ancora più forte. Per ora, però, la mia relazione non abbisogna di scintille aggiuntive—ma magari mi terrò il Power Tripper a portata di mano.

Questo articolo è tratto da Broadly.