Pubblicità
Motherboard

IBM ha creato un computer più piccolo di un granello di sale

E ha intenzione di installarlo un po' dappertutto.

di Federico Martelli
19 marzo 2018, 11:42am

Immagine: IBM.

IBM ha realizzato il computer più piccolo del mondo — più piccolo di un chicco di sale, per intenderci —, che misura un millimetro per lato. Quello rappresentato nella foto è composto da 64 di questi computer assemblati assieme ed è potente come un processore x86 del 1990. Il minuscolo prodigio della tecnologia verrà presentato in occasione della prima giornata di IBM Think 2018, la conferenza annuale di IBM.

Il mini-computer contiene centinaia di migliaia di transistor, una piccola quantità di banchi di static random access memory, una luce LED, un rilevatore di luce che gli consente di comunicare oltre a una cella fotovoltaica integrata per la sua alimentazione.

L'ultima fatica di IBM può monitorare, analizzare e comunicare dati. È stato pensato, infatti, come fonte di dati in connessione alla blockchain. Inoltre, il mini-computer è in grado di tenere traccia dei suoi stessi spostamenti, segnalare immediatamente un furto o accorgersi di frodi.

Secondo quanto dichiarato da IBM, il prototipo — che non è ancora in commercio ma in fase di test — potrà rivoluzionare l'Internet Of Things, essendo potenzialmente incorporabile in moltissimi dispositivi e avendo costi contenuti per la sua produzione, che si aggirano intorno ai 10 centesimi di dollaro.

State solo attenti a non condirci l'insalata.

Seguici su Facebook e Twitter.