Uno chef ha condiviso un orribile video della plastica trovata nello stomaco di un pesce

Nonostante 30 anni passati a fare lo chef, Ricardo Muñoz Zurita non poteva immaginare che si sarebbe ritrovato davanti a questo orrore aprendo lo stomaco di un pesce.

|
23 maggio 2019, 9:13am

Screenshot via Twitter

Lo chef Ricardo Muñoz Zurita ha passato 20 anni lavorando al suo Diccionario Enciclopédico de la Gastronomía Mexicana, un libro esaustivo di più di 600 pagine che elenca e spiega i piatti e gli ingredienti, tecniche di cucina e tradizioni, della cucina messicana. Di tutta la cucina messicana.

"Come qualsiasi dizionario, è una lista di parole organizzata in ordine alfabetico [...] Troverai una sezione sulle olive, per esempio, che spiegherà come le olive vengono preparate da regione a regione in questo paese, non in Grecia o in Italia o da altre parti" ha detto a Eater nel 2013. "Non troverai una ricetta della Mole Negro (piatto messicano di Oaxaca ndr) nel libro, ma i mparerai con cosa è fatta e come è preparata in diverse zone del paese. Se c'è un ingrediente nella spiegazione con il quale non hai familiarità, troverai una sezione dedicatagli nel libro".

E nonostante le due decadi di ricerca, e più di 30 anni in cucina, nulla poteva preparare lo chef Zurita a quello a cui si è trovato davanti recentemente in questo pesce. Muñoz Zurita si è filmato mentre tagliava lo stomaco di un pesce e, in qualche modo tenendo la camera, ha tirato fuori tappi di bottiglie di plastica, frammenti di un pettine rotto e altri pezzi di spazzatura presenti nel suo tratto digerente.

"Vi prego state attenti e non usate plastica in mare", ha scritto. "Stiamo uccidendo il Pianeta Terra, casa nostra".

Il video di un minuto è davvero orribile da guardare, ma probabilmente è esattamente quello di cui abbiamo bisogno, così da modificare i nostri comportamenti, incluso quella di affidarci al packaging di plastica. Stando ad alcune stime, l'equivalente di un camion pieno di spazzatura ripieno di plastica viene buttato nell'oceano ogni minuto di ogni giorno dell'anno. (Cinque anni fa, il gruppo nonprofit 5 Gyres ha calcolato che ci sono più di 5 trilioni di pezzi di plastica nei nostri oceani.)

Un altro terrificante report dice che un terzo della plastica che viene prodotta alla fine finisce nell'oceano e, a meno che non si facciano enormi cambiamenti, l'ammontare di tutta la spazzatura a base di plastica supererà come numero quello dei pesci presenti nel mare entro il 2050.

Dabiz Muñoz, chef del DiverXO unico ristorante tre stelle Michelin a Madrid, ha condiviso il video di Muñoz Zurita, definendolo "davvero terribile e molto spaventoso". A meno che qualcosa non cambi, anzi a meno che molto non cambi, probabilmente video come questi perderanno il loro potere mediatico, diventando una pericolosa routine. Questa è la parte davvero terribile e spaventosa.

Questo articolo è apparso originariamente su Munchies US

Segui MUNCHIES su Facebook e Instagram .

Vuoi restare sempre aggiornato sulle cose più belle pubblicate da MUNCHIES e gli altri canali? Iscriviti alla nostra newsletter settimanale.