Attualità

'Adesso voglio fare la Regina': Malgioglio, il trash italiano e noi

Direttamente dal Grande Fratello VIP, Malgioglio ha invaso Facebook, le conversazioni della gente e la produzione di meme di mezza Italia.
Vincenzo Ligresti
Milan, IT
27.11.17
Foto via Twitter.

Da un po' di tempo faccio un sogno ricorrente. C'è Cristiano Malgioglio che mi dice afflitto "mi sono slocato il polso del piede," e io nel panico più totale non so come aiutarlo—e sento che non saprei come aiutarlo nemmeno nel caso in cui utilizzasse il termine caviglia.

Questo è il sogno. L'incubo invece è che Malgioglio non abita solo la mia attività cerebrale notturna, ma anche la mia timeline Facebook, le citazioni degli amici e la produzione di meme di una discreta fetta dell'internet italiano. Perché?

Pubblicità

La più plausibile delle risposte, direte voi, consiste nella partecipazione di Malgioglio all’edizione del Grande Fratello Vip in corso. Ma come testimonia la lunghissima biografia, e tralasciando per un attimo la sua carriera musicale, la sua presenza è da almeno vent'anni una costante in programmi piacevoli e/o di controversa utilità come Casa Raiuno, I Raccomandati, Riusciranno i nostri eroi, Grand Hotel Chiambretti e persino i reality come L'Isola dei Famosi.

Quindi no, non può essere solo per questo se mentre Malgioglio è in nomination un sacco di gente su Twitter è preoccupata per il fatto che potrebbe o non potrebbe arrivare alla finale. Ecco, allora ci provo di nuovo: perché?

Chiedendomelo in maniera molto più approfondita, ho compreso che il principio di tutta la parabola malgiogliana recente è da rintracciarsi a inizio luglio, con l'uscita del singolo "Mi Sono Innamorato Di Tuo Marito (O Maior Golpe Do Mundo)":

Il pezzo è una hit estiva da quattro milioni di views che, dovendola recensire, definirei un mix tra la sua “Sbucciami” piena di doppi sensi, un po’ di roba cubana anni Settanta e la dannunziana Pioggia nel Pineto. Per la stesura del testo Malgioglio ha dichiarato di essersi ispirato al calciatore argentino Mauro Icardi, mentre il co-conduttore del GF Vip Alfonso Signorini ha sottolineato recentemente che l’intero pezzo potrebbe essere un plagio. Mi sta già esplodendo la testa, ma continuiamo.

Perché dopo un'intervista a Spy in cui Malgioglio confessava di dover entrare per forza al GF Vip perché Mariah Carey lo querelerà per averla insultata s-e-n-za-t-a-g-g-a-a-r-l-a su Twitter, di davvero rilevante dentro la casa è successo questo:

Ovvero: durante i primi giorni al GF Vip Malgioglio fa cadere per terra un pezzo di banana, e commentando l'accaduto afferma, "Questa farà scalpore per i social, anch’io mangio le banane ragazzi, perché mi piacciono da morire." A vedere i risultati di Google Trends, aveva proprio ragione.

Non so se questa sorta di gag sia stata programmata e nemmeno m’importa, fatto sta che da quel momento il personaggio di Malgioglio è diventato il punto di tangenza tra il peculiare interesse degli ultimi anni per il trash italiano e la necessità di chi si occupa di questi contenuti di trovare una nuova figura forte.

Pubblicità

Il sottobosco di siti e pagine specializzate—come Trash Italiano, IntrashTtenimento 2.0, BitchyF, Spetteguls—riduce così tweet, screen e gif sulle ormai usurate Tina Cipollari e Gemma provenienti dall’universo di Maria De Filippi, per lasciare sempre più spazio a Cristiano Malgioglio:

Nel frattempo quotidiani e settimanali riportano a sprazzi qualsiasi—davvero qualsiasi—notizia sul suo conto: Grande Fratello Vip, Cristiano Malgioglio: "Voglio lasciare casa". Ma la penale è pesantissima (Libero); Cristiano Malgioglio ride a crepapelle e… precipita dal divano: guarda il video della figuraccia al Grande Fratello Vip (Oggi); Perché Cristiano Malgioglio porta sempre gli occhiali da sole al GF Vip? (Fan Page, e giusto perché lo sappiate il motivo è questo: "L’accessorio a cui non rinuncia mai, nonostante sia vietato dal regolamento? […] Malgioglio stesso più volte ha spiegato di avere un problema con la luce e di non riuscire a resistere per troppo tempo senza lo ‘schermo’ degli occhiali da sole. Anche se non ha rivelato altri dettagli, è chiaro che ha dei gravi problemi alla vista").

Al di là di come ognuno voglia trattare notizie che non lo sono, è poi proprio lo stesso Grande Fratello a citarlo continuamente in puntata o a pubblicare più contenuti su Malgioglio che sugli altri concorrenti. Basta guardare il profilo Instagram ufficiale del programma o gli spezzoni ripresi dalla Gialappa's Band.

Quello che al contrario i profili ufficiali hanno riportato davvero poco, dovendolo dire, è stato quel magma di commenti omofobi generici e/o riferiti a Malgioglio, che hanno visto come protagonisti diversi concorrenti della casa e in particolar modo Marco Prandolin (poi squalificato per aver detto una bestemmia, scatenando l’ira di chi avrebbe voluto una motivazione diversa).

L’accaduto si commenta da solo, ma se proprio ne volete un’analisi più approfondita potete leggere il commento che avevamo scritto sull’edizione precedente del reality, che tanto certe cose sembrano non cambiare mai. Comunque, l’unica cosa davvero certa è che, anche grazie alle giuste reazioni (e non ad anacronistiche affermazioni che ha fatto in passato), il personaggio di Malgioglio è riuscito a fare breccia nell’internet e non solo.

Pubblicità

Se in un certo senso è indubbio che immagini corredate da frasi simpatiche sulle sfighe della vita si possano creare potenzialmente con qualunque cosa, è altrettanto vero che quelle sul Grande Fratello non sarebbero state ugualmente efficaci senza Malgioglio. Perché Malgioglio è egli stesso un meme: la gente condivide tanto lui, quanto la frase annessa.

Continuando la mia ricerca, infatti, mi è sembrato che Malgioglio sia lo stesso personaggio istrionico di sempre, ma arrivato in una fase talmente matura da potersi permettersi di andare oltre il concepibile umano, senza darti davvero il tempo di capire se stia scherzando o sia incredibilmente serio: mi riferisco per esempio ai momenti in cui soffia dentro una sorta di anfora per fare delle macumbe ai concorrenti, quando parla da solo con un hula hoop, o quando dopo aver ricevuto un avvertimento aereo esterno dall’amica Lisa Fusco—sì, quella della famosa spaccata e del padre che le parla dalla stampante—invece di ringraziarla subito, riesce solo a dire “Ma perché Lisa Fusco spende questi soldi per mandarmi aerei che neanche lavora.”

E poi rimane il fatto che Malgioglio—per quanto sia buffo in maniera quasi istituzionale—è stato a suo modo un pezzo di storia, un “paroliere musicale” capace di scrivere canzoni che anche i più radical chic, che aborrono i contesti in cui ormai viene chiamato in causa, hanno nelle playlist. Non sto parlando di “Gelato al cioccolato” cantato da Pupo e che Malgioglio inizialmente nemmeno aveva firmato, ma dei testi di “L’importante è finire” e “Ancora, ancora, ancora” di Mina—di cui Malgioglio ha parlato recentemente, non so quanto in maniera romanzata, ricordando il loro primo incontro. Ma che importa, tanto non credo che da Lugano arriveranno smentite.

Quindi certi meriti, a chi ce li ha (il trash italiano, la redazione del GF Vip che ogni settimana stapperà spumante per ringraziare il creato dell'esistenza di Malgioglio, e lo stesso Malgioglio), si devono riconoscere e basta.

E tutti gli altri, lasciamoli riposare come meglio credono: