FYI.

This story is over 5 years old.

Musica

Guarda i Ramones che insegnano il rock'n'roll alla Rai nel 1980

Abbiamo ripescato il primo live a Roma in versione integrale, con tanto di soundcheck e una breve intervista.
Giacomo Stefanini
Milan, IT

I Ramones si sono sciolti nel 1996, circa quattro anni prima che io venissi a conoscenza della loro esistenza (e li piazzassi su un bell'altarino con scritto sopra "la mia musica preferita" da cui tuttora non schiodano). Come ogni caso di gruppo storico che non sono riuscito a vedere dal vivo, adoro sentire raccontare aneddoti, vedere filmati, sentire registrazioni. E più queste cose sono vicine alla mia realtà, e più mi emozionano, perché riesco a immaginarmi ancora meglio l'atmosfera che si respirava. Per questo sono molto contento oggi di aver scoperto questi tre video (che, per carità, non sono per nulla nuovi e non so come mi fossero sfuggiti fino a oggi) che riportano una trasmissione Rai del 1980 che seguiva la prima data dei fratellini di Forrest Hills a Roma, nella splendida e quantomai inappropriata cornice di Castel Sant'Angelo. Li ha caricati un utente chiamato RamoniacCretin. Grazie, RamoniacCretin.

Pubblicità

All'inizio si vede il soundcheck che, sorprendentemente, i Ramones fanno tutti da soli: Marky si assicura che la batteria riesca a sopportare la sua velocità supersonica, Dee Dee e Johnny sembrano intenti a dare una dimostrazione di downstroke per i fortunati presenti e Joey… beh, Joey si diverte come al solito a storpiare le parole di "Cretin Hop", perché era un adorabile, geniale spilungone dalla voce straordinaria (😢).

Poi c'è una bellissima intervista doppiata in cui a parlare è principalmente quel rompipalle di Johnny, a cui il doppiatore fa dire cose come: "Il rock'n'roll dovrebbe essere eccitante e racchiudere tantissima energia. È per la gente che vuole essere giovane. L'età non ha nessuna importanza. Il rock è per gente che vuole essere giovane, che vuole divertirsi e che vuole spassarsela". Grazie Johnny per questa lezione di rock'n'roll, ma preferisco quella che dai nel resto del video, suonando un set, come d'abitudine, a palla di fuoco, sparato a centomila all'ora verso un cielo fatto di gomme da masticare, luci al neon da Coney Island e bassifondi da Lower East Side fine anni Settanta.

Abbiamo raccolto i tre video in una playlist su YouTube, li puoi vedere uno dopo l'altro in cima all'articolo.

Giacomo è su Instagram.

Segui Noisey su Instagram e su Facebook.