FYI.

This story is over 5 years old.

Vice Blog

Chili di verdure su un tetto di New York

i
di it
15.6.10

Mentre la maggior parte di noi, lo scorso weekend si sollazzava al sole mangiando hamburger poco dietetici, altri, ovvero i ragazzi della fattoria cittadina Brooklyn Grange, mettevano su oltre cinquecentomila chili di terreno artificiale su un tetto di Long Island City, nel Queens.

Con i suoi 12,000 metri quadri, il più grande giardino urbano di NYC è uno dei tentativi più ambiziosi di coltivazione su tetti, un trend che si sta diffondendo sempre di più negli Stati Uniti. Gli appezzamenti a mezz'aria aggiungono spazio verde ai quartieri della città, riducono il calore in estate (mentre il catrame nero assorbe il calore del sole), migliorano la qualità dell'aria, e assorbono acqua che altrimenti andrebbe a intasare i già intasati tubi di scarico. In più fornisono prodotti gustosi, biologici, e di provenienza locale.

Il fondatore della Brooklyn Grange Ben Flanner ha fatto esperienza nel settore l'estate scorsa, quando ha gestito un giardino grande 600 metri quadri su un tetto a Gardenpoint, e questo weekend la sua organizzazione no profit ha sorpassato il suo target di raccolta fondi di $20,000 su kickstarter.com. Se va tutto secondo i piani, quest'estate vedrà la nascita di 13,000 chili di verdure sul tetto.