Pubblicità
Sci-Fi

La fantascienza psichedelica delle illustrazioni di James White

Fate partire un album dei Pink Floyd e perdetevi nei paesaggi retro-futuristi della serie 'NeoWave'.

di Alyssa Buffenstein
07 marzo 2016, 1:55pm

Tutte le immagini per gentile concessione dell'artista

Quando non si occupa di design per alcune delle aziende più grandi del mondo, tipo MTV, Universal, Google, Nike e Toyota, l’artista canadese James White esplora i suoi interessi grafici personali. Il suo ultimo progetto, una serie ancora in corso intitolata NeoWave, è una meravigliosa collezione di estetiche sci-fi d’altri tempi.

“Ho sempre amato le illustrazioni di fantascienza di una volta. Gente come Moebius e Roger Dean, che creavano paesaggi selvaggi e colorati, pieni di architetture astratte,” racconta White a The Creators Project.

“Quando ho iniziato a vagliare qualche idea per la serie NeoWave, volevo che fosse la MIA versione dell’arte psichedelica degli anni Settanta e Ottanta. Cieli al neon, deserti, monumenti giganteschi per celebrare i viaggiatori del cosmo. La serie è ancora in corso, e non vedo l’ora di vedere dove mi porterà.”

Le illustrazioni ritraggono paesaggi collinari e desertici, con cieli colorati su cui si stagliano satelliti alieni. Le figure umane appaiono minuscole vicino ai monumenti colossali e astratti—cristalli giganti che emergono dal suolo e piramidi massicce che fluttuano in aria.

I colori saturi e luminosi di White danno l’illusione che le scene abbiano luogo contemporaneamente al tramonto, all’alba e a mezzogiorno, restituendo un senso temporale tanto elusivo quanto lo è quello del luogo ritratto. Dall’ideologia retrofuturista, la serie NeoWave evoca un senso di nostalgia pur essendo, allo stesso tempo, completamente originale.

Per scoprire di più sulle opere di James White, andate qui. E se vi piace quello che vedete qui, date il vostro supporto all’artista comprando le stampe di NeoWave qui.

Tagged:
Creators
psichedelia
grafica
fantascienza
illustrazioni
james white
neowave