FYI.

This story is over 5 years old.

Il cannibalismo sessuale è totalmente deviato

Ovvero come le mantidi femmine usano i feromoni per trascinare in un abisso di morte i maschi.
19.12.14
​Una mantide mentre mangia gli ultimi pezzi di un maschio come una psicopatica. Immagine: Oliver Koemmerling/GNU.

Tra tutti i bizzarri comportamenti sessuali del regno animale—e alcuni sono davvero strani—ce ne sono pochi sono più raccapriccianti del cannibalismo sessuale. Questo comportamento è tipico di molti insetti e aracnidi, e consiste nella femmina che divora il suo compagno dopo l'accoppiamento, a volte anche prima.

I benefici di farsi un pasto veloce ma sostanzioso post-fertilizzazione sono numerosi, considerando anche il fatto che sono molte le specie che manifestano questo comportamento. Ma la meccanica biologica del cannibalismo sessuale non è ancora stata compresa nel dettaglio. Uno studio pubblicato su The Proceedings of the Royal Society afferma di essere il primo ad aver fornito evidenze empiriche del fatto che in alcuni casi di attrazione fatale venga perpetrato un inganno basato sul rilascio di feromone.

Pubblicità

Katherine L. Barry, ricercatrice della Macquarie University e autrice dello studio, ha elaborato una serie di esperimenti su delle mantidi (Pseudomantis albofimbriata per la precisione) per determinare quanto fossero oneste nell'avvisare i potenziali compagni della propria fecondità.

Pseudomantis albofimbriata. Immagine: Donald Hobern.

Ha messo insieme 24 mantidi femmine catturate nell'area di Sydney e le ha divise in 4 gruppi che ha sottoposto a regimi alimentari diversi: da una dieta molto povera, a una mediamente povera, una buona e una molto buona. Le femmine sono state poi poste in contenitori che nascondevano il loro aspetto alle mantidi maschio, ma che non bloccava il circolare di feromoni.

L'idea era di testare se le femmine malnutrite mandassero segnali di feromoni sulla loro condizione ai maschi, o se avrebbero mentito facendo capire loro di essere completamente sane. Ed è risultato che le femmine optavano proprio per questa strategia.

"Le femmine malnutrite attraevano molti più maschi delle altre," ha scritto Barry, "nonostante le loro condizioni di salute non fossero buone."

Nonostante lo studio non abbia analizzato a fondo e direttamente questo "inganno" basato sui feromoni rilasciati dalle femmine, l'ipotesi è che il gruppo "meno sano" abbia lanciato più segnali sessuali per compensare la propria malnutrizione. Questa strategia di mentire riguardo la propria salute e fertilità ha permesso a queste femmine di attrarre compagni con la promessa di sesso, finendo poi per mangiarseli senza tante cerimonie.

I risultati sono sorprendenti, considerando che test simili su aracnidi e insetti hanno rivelato che le femmine tendono a essere oneste riguardo i propri livelli di fertilità nell'attrarre i maschi per l'accoppiamento. "Questo è il primo studio empirico che fornisce delle prove a sostegno di un inganno sessuale perpetrato con indizi chimici," ha scritto Barry, "e il primo che supporta la teoria della femme fatale." Un esempio di questo comportamento è la strategia di promettere sesso per poi portare la morte.

Nonostante tutte le questioni di chimica, alcuni maschi sono stati in grado di accoppiarsi alle femmine malnutrite, anche dopo che le femmine avevano iniziato a mangiarli. Solitamente le femmine iniziano il rituale staccando la testa del maschio come antipasto, ma, grazie a un secondo cervello nell'addome, il maschio riesce a continuare l'accoppiamento anche senza testa (aiuto).

Che questo serva di lezione a tutti quelli che si lamentano dei rituali di corteggiamento degli esseri umani. È normale che le persone dicano qualche bugia al primo appuntamento, ma è una consolazione pensare che la serata non finirà con una decapitazione pre-copula.

A meno che a qualcuno non piacciano queste cose, ovviamente.