FYI.

This story is over 5 years old.

Design

Le onde cerebrali modificano questo casco come se fosse una maschera aliena

Synapse, dell'architetto e designer Behnaz Farahi, cancella il confine tra il nostro corpo e le cose che indossiamo.
21.1.15
Images courtesy the artist

Immagini gentilmente concesse dall'artista.

Simile a un casco indossato da qualche creatura extraterrestre, questo copricapo stampato in 3D si modifica e si illumina seguendo le onde cerebrali di chi lo indossa. Synapse “vuole giocare con l'intimità del nostro corpo e con l'ambiente circostante, al punto che la distinzione tra loro diventi sfumata ed entrambi diventino una singola entità,” afferma Behnaz Farahi, designer, architetto e studioso della University of Southern California (USC).

Pubblicità

All'interno di Synapse si trova un chip EEG Neurosky modificato e delle cuffie Mindflex che analizzano e registrano le diverse onde cerebrali che emergono durante stati meditativi e di concentrazione. La struttura morbida e flessibile è stata stampata in 3D utilizzando Object Connex500 di Autodesk. “L'intenzione principale di questo progetto è esplorare le possibilità della stampa in 3 dimensioni con diversi materiali per ottenere una struttura che cambia forma intorno al corpo, come una seconda pelle” ha detto Farahi a The Creators Project. “È un tentativo di esplorare il controllo diretto del movimento con comandi neurali che provengono dal cervello, in modo che possiamo arrivare a controllare effettivamente l'ambiente che ci circonda con la nostra mente.”

Qui sotto guardate il casco prendere vita in un video diretto da Nicolas Cambier:

Synapse di Nicolas Cambier su Vimeo.

Visitate il sito di Behnaz Farahi per saperne di più.