FYI.

This story is over 5 years old.

La cacca è un combustibile perfetto

Nel Regno Unito hanno debuttato dei Bio-Bus alimentati a feci. Ma è solo l'ultima trovata nella storia millenaria dei combustibili a base di cacca.
28.11.14
​Poop. Immagine: Shutterstock

Poco tempo fa, il Regno Unito ha lanciato i primi autobus alimentati a feci, che trasporteranno circa 10.000 passeggeri al mese sulla tratta tra Bath e l'aeroporto di Bristol. Questi "bio-Bus" sono frutto della collaborazione tra la Bath Bus Company e il sistema di smaltimento delle acque fognarie di Bristol, gestito da una società chiamata GENeco. I veicoli possono percorrere circa 300 km utilizzando gli escrementi di un anno di cinque persone, offrendo un'alternativa più sostenibile rispetto ai veicoli alimentati a metano.

Il video promozionale di GENeco'. Credit: YouTube/GENeco

"I veicoli a metano hanno un ruolo importante per migliorare la qualità dell'aria nelle città del Regno Unito," ha detto Mohammed Saddit, direttore generale di GENeco, al Guardian. "Ma il Bio-Bus va oltre e viene alimentato direttamente da persone che vivono nella zona e che molto probabilmente viaggiano su quello stesso autobus."

Pubblicità

Un concetto è al tempo stesso esaltante e un po' inquietante. Ma indipendentemente dal fatto che i passeggeri si chiedano se il pranzo della scorsa settimana li stia portando in giro per l'Inghilterra, questi autobus sono un chiaro segno dell'impegno del Regno Unito nel riutilizzo dei rifiuti come combustibile. GENeco utilizza anche gli impianti di smaltimento di rifiuti di Bristol per produrre energia in migliaia di case, e la catena di supermercati Sainsbury sta già utilizzando i rifiuti alimentari per produrre energia per i negozi, come ci ha raccontato all'inizio di quest'anno la nostra Vicki Turk.

È possibile che oggi gli inglesi siano gli apripista in questo ambito, ma l'idea di riutilizzare i rifiuti, in particolare la varietà che si può trovare nel gabinetto, risale a millenni fa. Prove archeologiche dell'uso dello sterco animale disseccato come combustibile per gli incendi sono presenti in tutta l'area Mediterranea, e dall'altra parte dell'Atlantico gli Inca usavano lo sterco di lama sia per produrre calore che per lavorare la ceramica.

Anche nella Bibbia è contenuto un passaggio meravigliosamente incasinato sull'utilizzo della cacca come combustibile. Ezechiele 4:12: "mangerai focacce d'orzo, che cuocerai in loro presenza con escrementi che provengono dall'uomo." Ma forse è meglio lasciare l'analisi di questo passo ai teologi e agli esperti di esegesi biblica.

Fedele alla sua ricca storia, l'energia prodotta dalle feci si è evoluta in una serie multiforme e diversificata di settori industriali. Nel 2004, un impianto di gestione dei rifiuti a Renton, Washington, ha ricevuto 22 milioni di dollari per costruire una centrale elettrica che potrebbe trasformare i liquami in energia elettrica. Lo stesso anno un allevatore ha creato un sistema per alimentare il suo caseificio con sterco di mucca e un professore di ingegneria ha trasformato la cacca di maiale in petrolio grezzo.

Pubblicità

Questi esempi dimostrano che dal 21° secolo, la sofisticata energia a base di feci è ormai una possibilità reale, che può essere usata dalle imprese, dal mondo accademico e dalle persone comuni. Nel 2011, inoltre, la fondazione Gates ha lanciato la ​ReInvent the Toilet Challenge.

Come ha scritto il nostro Kaleigh Rogers la sfida era quella di trovare una tecnica di smaltimento degli scarichi fognari più ecosostenibile, soprattutto nei Paesi in via di sviluppo. Caltech ha vinto il contest con una toilette a energia solare che può convertire i rifiuti in celle a combustibile a idrogeno e in fertilizzanti. La campagna ha dimostrato che i bagni possono funzionare come centrali elettriche in miniatura operanti in ogni casa, riducendo contemporaneamente la produzione di rifiuti e lo spreco di energia.

E non c'è soltanto lo sterco umano. Gli impianti per la produzione di biogas alimentati a concime sono sempre più diffusi, e un nuovo ambizioso progetto che si sta realizzando in Missouri indica la direzione da prendere. Un impianto di 80 milioni di dollari coprirà circa 88 lagune di rifiuti di maiali―lagune di merda, sì―e ne raccoglierà i gas di scarico per i digestori di biogas.

Recentemente sono state applicate tecniche di estrazione dalla materia fecale molto insolite, che sono arrivate fino al livello atomico. Uno studio pubblicato sul Journal of the Royal Society Interface ha rilevato come i batteri rilasciano elettroni quando interagiscono con il ferro. Questa reazione produce una carica elettrica che può essere rilevata e usata per aumentare l'efficienza delle bio-batterie, che potrebbero a loro volta essere utilizzate per smartphone o altri apparecchi elettronici. Proprio così: il dispositivo che utilizzate per leggere o giocare mentre producete escrementi potrebbe essere alimentato da escrementi.

È ormai chiaro che il futuro dell'energia della cacca è radioso e che gli innovativi Bio-Bus del Regno Unito sono solo l'ultimo sviluppo di una lunga storia. Ogni persona produce circa 315 kg di escrementi all'anno e forse è arrivato il momento di usare queste montagne di cacca per produrre l'energia che usiamo tutti i giorni.