Pubblicità
VICE Specials

Nella comune italiana di Osho

Tutti hanno visto Wild Wild Country, ma non tutti sanno che in Italia c'è una comune di Osho attiva dagli anni '80. Siamo andati a conoscere i suoi abitanti.

di Vincenzo Marino
18 settembre 2018, 8:51am

Alla fine degli anni Settanta il mistico indiano Bhagwan Shree Rajneesh, poi noto come Osho, fondò una sorta di movimento religioso da molti considerato controverso ed estremo, ma capace di attirare persone da tutto il mondo. Nel 1981 la comunità di Osho divenne così vasta da fondare, in Oregon, un’intera città del tutto autonoma: Rajneeshpuram, raccontata dalla serie tv di Netflix Wild Wild Country—che proprio in questi giorni si è aggiudicata un Emmy come Miglior documentario.

L’avventura della comunità americana, tra presunti attentati bioterroristici e parate in Rolls-Royce, si concluse però con l’espulsione del leader spirituale.

In Italia, ancora oggi, esiste una comune attiva dagli anni Ottanta abitata da decine di sannyasin, alcuni dei quali hanno conosciuto Osho e vissuto a Rajneeshpuram. Abbiamo trascorso un po’ di tempo insieme a loro.

Leggi anche: