VICE News

[In Foto] Bruxelles dopo gli attacchi è una città fantasma

Nella capitale sotto attacco, il centro e gli obiettivi sensibili sono stati isolati dalla polizia, creando uno scenario simile a quello di una città fantasma.
23 marzo 2016, 8:50am
I poliziotti per le strade di Bruxelles. (Foto di Hadrien Duré/VICE News)

Segui VICE News Italia su Facebook per restare aggiornato

Decine di persone sono morte e molte altre sono rimaste ferite martedì, come conseguenza di tre esplosione distinte nella capitale belga. Lo Stato Islamico ha rivendicato gli attacchi, mentre numerose operazioni di polizia erano in atto in tutta la città: VICE News è stata nelle strade di Bruxelles, poche ore dopo gli attacchi.

Leggi anche: Paura, solidarietà e chioschi di patatine: la città paralizzata dopo gli attacchi

Giornalisti e passanti si radunano fuori dal cordone di polizia a Maelbeek.

Un soldato parla con un netturbino. I soldati in Belgio indossano passamontagna ed elmetti. Il Belgio ha innalzato il livello di allerta a 4.

Gli elicotteri sorvolano la capitale belga.

La polizia ha isolato le fermate degli autobus fuori dalla stazione dei treni.

Solitamente gremita di turisti, la famosa Grand-Place era semivuota nella mattina di martedì.

Un uomo osserva le forze di sicurezza dispiegate nel centro della città.

Cinque ragazze hanno scritto messaggi di pace con il gesso in Piazza della Borsa.

La maggior parte dei negozi in città è rimasta chiusa durante la giornata.

Una delle stazioni della metropolitana più trafficate della città chiusa dopo le esplosioni.

I giornalisti aspettano fuori da un ospedale del centro.

Tutte le fotografie di Hadrien Duré per VICE News.


__Segui VICE News Italia_ su Twitter, su Telegram e su Facebook_

Pubblicità