Pubblicità
immigrazione

Il Canada accoglierà la famiglia di Alan Kurdi, il bambino siriano annegato nel Mediterraneo

Quest'estate l'immagine di Alan su una spiaggia turca ha scatenato lo sdegno internazionale, e ha fatto pressione sul governo del Canada affinché si adoperasse per i profughi siriani.

di Hilary Beaumont
30 novembre 2015, 10:15am

Foto di Darryl Dyck/The Canadian Press

Segui VICE News Italia su Facebook per restare aggiornato

Il Canada ha accolto la famiglia di Alan Kurdi, il bambino siriano di tre anni annegato a settembre mentre cercava di attraversare il Mediterraneo con i suoi genitori. La sua morte ha causato sdegno sui social media e ha fatto pressione sul Canada affinché affrontasse la disperata crisi dei profughi siriani.

Venerdì la zia di Kurdi ha dichiarato alla stampa che la richiesta della famiglia era stata accolta, e sperava sarebbe arrivata nel paese entro Natale.

"Spero che arriveranno presto e che staremo insieme durante le festività," ha spiegato Tima Kurdi al Toronto Star. La donna ha raccontato al giornale di provare emozioni contrastanti, e che Alan e suo fratello Ghaleb, anche lui morto, avrebbero dovuto "essere qui."

Secondo il programma The Fifth Estate della CBC, la richiesta della famiglia Kurdi avrebbe usufruito di un trattamento 'preferenziale'.

Abdullah, il padre di Alan, ha detto alla CBC che dopo la morte dei due figli e della moglie aveva deciso di non recarsi in Canada. "Ero arrabbiato con il loro governo, ma ora… il mio rancore si è dissolto."

La foto del corpo di Alan su una spiaggia turca è stata condivisa ovunque sui social media, e avrebbe in qualche modo fatto pressione sull'allora governo conservatore del Canada per accogliere più profughi. Dopo gli attacchi di Parigi, tuttavia, sono aumentate le segnalazioni di episodi islamofobi e xenofobi.

La settimana scorsa il governo canadese ha posticipato il termine ultimo per l'arrivo di 25.000 rifugiati nel paese, previsto inizialmente per la fine dell'anno. Invece, 10.000 rifugiati saranno accolti entro il 31 dicembre, mentre altre 15.000 persone arriveranno entro la fine di febbraio. Il nuovo governo liberale ha calcolato che le spese per l'accoglienza dei profughi dovrebbero ammontare a 678 nei prossimi sei anni. 

Leggi anche: Cosa succede ai profughi siriani quando arrivano in Germania


Segui VICE News Italia su Twitter e su Facebook
Segui Hilary Beaumont su Twitter: @hilarybeaumont

Tagged:
VICE News
Canada
Siria
GUERRA
rifugiati
profughi
Alan Kurdi
medio oriente
asilo político
conflitti
accoglienza
americhe
crisi dei migranti
guerra e conflitti