Ascolta la playlist della settimana con Bladee, Venetian Snares e DJ Koze

C'è anche Kanye, che in mezzo al delirio mediatico ha trovato il tempo di produrre un pezzo assurdo per Christina Aguilera.
4.5.18

Rieccoci con la nostra playlist della settimana, con tutte le cose che ci sono piaciute uscite negli ultimi sette giorni (cioè oggi, dato che esce tutto il venerdì, ma va bene lo stesso). Innanzitutto, siamo felicissimi per il ritorno del rapper scandinavo più figo che non è Yung Lean, cioè il suo amico e collaboratore Bladee, che è tornato con un nuovo pezzo: si chiama “Decay” e lo trovate in seconda posizione nella playlist, appena dopo il pezzo italiano da ascoltare oggi, cioè la nuova di Charlie Charles, Ghali e Sfera Ebbasta.

Pubblicità

Abbiamo poi un sacco di belle notizie per chi ha voglia di musica fuori dai giochi. Vi facciamo sentire un pezzo di Ben Lamar Gay, free jazzist, vocalist e compositore di Chicago, ispirato a un classico di Philip Glass; un brano dal nuovo album di Venetian Snares assieme al super-produttore Daniel Lanois (Brian Eno, U2, Bob Dylan, Neil Young) che prende l’IDM, le ficca una pasticca in gola e ci balla fino al mattino; “Tar” di Lucrecia Dalt, che vi parla nelle orecchie di catrame e di sogni mentre un battito meccanico scandisce il tempo.

C'è poi un eroe dell'avanguardia, Jan Jelinek, che nel suo nuovo album ha preso delle interviste trasmesse alla radio in Germania e le ha modificate dandogli dei titoli molto ok come "Lady Gaga, You Once Said In An Interview That You Write Music For The Fashion Industry. Is Fashion As Important To You As Music?". Proseguiamo con un pezzo dal nuovo capolavoro di DJ Koze, knock knock: fuori presto la nostra intervista.

Chi vuole delle chitarre sarà felice di sentire il ritorno degli Gnod, che continuano a dire vaffanculo alla psicotica macchina fascista e industriale con un nuovo album, e quello dei danesi Iceage, che con “Beyondless” stanno diventando praticamente gli Oasis. Ma una versione distorta e malata degli Oasis e quindi una versione migliore degli Oasis.

Chi è Santii?

Finiamo con il nuovo pezzo di Santii, che dopo le collaborazioni con Rejjie Snow e Supah Mario stavolta ospitano una gemma del rap statunitense come Mick Jenkins. Ah, e c’è anche Kanye: sia nelle vesti di produttore nel nuovo brano di Christina Aguilera che come artista assieme a Lil Uzi Vert nel nuovo brano di Travis Scott, “Watch”. In mezzo al delirio mediatico scatenato dalle sue dichiarazioni, ricordiamoci che c'è ancora la sua musica. Buon ascolto!

Segui Noisey su Instagram e Facebook.