Cultura

Come provarci in DM senza fare figuracce, secondo gli esperti

Evita il classico "ciao". Lo scopo del tuo messaggio è rompere il ghiaccio, e un "ciao" non fa altro che rimandare la vera conversazione.
28.11.18
provarci in dm
Foto via Unsplash.

I messaggi diretti (o DM) sono un modo piuttosto casual per approcciare qualcuno e passare dall'interazione pubblica a quella privata sui social. Il fatto che sia così semplice iniziare una conversazione, però, non vuol dire che non ci siano innumerevoli ostacoli lungo il percorso. Quando mandi un messaggio privato a una persona che non conosci non solo devi attirare la sua attenzione, ma soprattutto devi preoccuparti di non offenderla con una battuta uscita male o un comportamento aggressivo e invadente.

Pubblicità

Abbiamo parlato con alcuni esperti—terapeuti di coppia, esperti di sessuologia e love coach—per farci dare consigli utili per scrivere messaggi efficaci e in grado di attirare l'attenzione: cosa dire, come dirlo e quando fare la mossa successiva. Questo è quello che ci hanno detto.

FALLO E BASTA

La gente pensa troppo a come scrivere una frase, a quale immagine mandare, o a quale video condividere. Il DM perfetto non esiste, quindi è inutile perderci troppo tempo. Se qualcuno è interessato, aprirà comunque il tuo messaggio.

Alcuni pensano che sia meglio non dimostrare troppo interesse, e per questo spesso non rispondono ai messaggi privati. Credi che serva a creare mistero, suspence? No, genera ansia e basta. E a nessuno piace essere ignorato, perché ci fa sentire insicuri—Rhonda Milrad, terapeuta di coppia e fondatrice della community online RelationUp

NON ESSERE NOIOSO

Evita il classico "ciao". Lo scopo del tuo messaggio è rompere il ghiaccio e intavolare una conversazione. E per questo un "ciao" non basta, non fa altro che rimandare la vera conversazione. La stessa cosa vale per incipit come "come va," "sei bellissimo/a," e "grazie per aver mi aggiunto!" Meglio fare una domanda su qualcosa che hai visto nel suo profilo, o partire da una cosa in comune che hai scovato nelle sue foto. Attenzione alle battute e al sarcasmo. L'umorismo non è sempre facile da intercettare via messaggio. Quindi un messaggio ironico rischia di risultare solo cattivo e scortese—Laurel House, coach di coppia per celebrities e sessuologa di My First Blush

Pubblicità

EVITA I COMPLIMENTI BANALI

La maggior parte di noi inizia i messaggi con un complimento generico sull'aspetto fisico del destinatario. Ma proprio perché lo fanno tutti, questo tipo di approccio non spicca mai sugli altri. Peggio ancora ti fa sembrare un disperato, di quelli che si interessano solo all'apparenza.

Se invece mandi un messaggio che ha anche un po' di contorno, la conversazione ha subito più senso. Magari hai visto una foto della persona con una tavola da surf e ti va di condividere con lei che avete questa passione in comune. Oppure potrebbe essere carino fare una battuta su quella foto con un elefante in Thailandia. Insomma, trova qualcosa di più del solito, "Ehi, sei carina/o"— Nick Notas, consulente di coppia

IL SOTTOTESTO CONTA

Un sottotesto c'è sempre: se usi Tinder stai cercando qualcosa di poco impegnativo, se invece usi Match sei probabilmente alla ricerca di una relazione seria, forse anche di un matrimonio. Ecco, se usi i DM di un social non esplicitamente dedicato agli incontri il sottotesto si avvicina più a quello di Tinder: niente di serio. Se le tue intenzioni sono diverse, meglio chiarirlo fin dall'inizio per avere interazioni positive ed evitare di ferire o essere ferito.

Diciamo le cose come stanno: se ogni volta che mandi un DM vieni bloccato dal ricevente, forse è il caso di smettere. Se stai cercando una storia seria, mandare DM è quasi certamente una pessima idea—Sean Jameson, fondatore del sito di consigli amorosi e podcast Bad Girls Bible

MEGLIO INCONTRARSI IL PRIMA POSSIBILE

Alla fine, l'unico modo per capire se c'è feeling o meno è incontrarsi dal vivo, passare del tempo insieme. Se nella conversazione emerge una scusa per vedersi, meglio ancora: ad esempio se avete parlato di un nuovo ristorante, o di una mostra, puoi proporre di andarci insieme. E se questa scusa non arriva mai, basta semplicemente esprimere il desiderio di vedersi: "Mi piace parlare con te via messaggio. Sarebbe carino andare a bere qualcosa e parlare di persona"—Laurie Davis Edwards, love coach e fondatrice di The Worthy One

Segui Anna Goldfarb su Twitter