videogiochi

Il creatore di Call of Salveenee, il videogioco più odiato dalla destra italiana

Call of Salveenee è una specie di Hunger Games della politica italiana, e noi siamo andati a conoscere il suo sviluppatore.

di Antonella Di Biase
20 dicembre 2018, 6:00am

Call of Salveenee è un videogioco satirico del 2015 in cui fai combattere i politici italiani con ruspe, pugni, superpoteri e like su Facebook. Ancora prima di essere pubblicato aveva fatto arrabbiare una parte consistente della Lega e avuto un grande rilievo mediatico per via del contenuto irriverente e delle accuse di istigazione alla violenza da parte del deputato padano Gianluca Buonanno.

Ma Call of Salveenee fa ancora parlare di sé: un anno fa è stato oggetto di un noto caso di cronaca in una caserma di Firenze, e all’ultima edizione di Romics a provarlo è stata anche Giorgia Meloni.

Siamo andati a Pisa a conoscere il suo sviluppatore, Marco Guzzo aka Marco Alfieri, per farci raccontare l’idea che c’è dietro il gioco e gli aneddoti più interessanti degli ultimi tre anni. Marco ci ha dato anche una breve anteprima sul nuovo titolo, ancora in fase di sviluppo: Rise of Trump.