Guarda Noisey Personal: la prima intervista di Baby Gang

Nel nuovo episodio di Personal, il rapper Baby Gang ci ha raccontato la storia dietro il testo di "Treni", la sua vita tra strada, comunità e carcere.
18.2.21

“Da bambino, te lo giuro, dormivo sui treni,” attacca Baby Gang nel suo ultimo singolo intitolato, appunto, “Treni”. E non è uno di quei versi che si trovano in ogni altra canzone rap. La storia di Zaccaria, che tutti chiamano Baby Gang “perché da bambino ero crazy,” è una storia complicata, affascinante e molto istruttiva.

Pubblicità

Ce l’ha raccontata direttamente lui nell’ultimo episodio di Noisey Personal—partendo dalla sua infanzia, da cosa l’ha spinto a commettere i primi reati, da come il sistema del carcere minorile e delle comunità spesso finisca per ottenere il risultato contrario da quello sperato, trasformando ragazzini poveri e smarriti in delinquenti.

Da questo sistema, Zaccaria è uscito grazie al suo talento e alle storie che ha da raccontare, ma anche grazie alla fiducia della comunità Kayròs, che gli ha permesso di fare musica e di diventare uno dei rapper più promettenti sulla scena italiana, collezionando milioni su milioni di views con hit come “Cella 1”, “Cella 2”, “Bimbi Soldato (feat. Sacky)” e “Baby”.

Guarda il video qua sopra e iscriviti al canale di Noisey Italia per non perderti le prossime novità.