FYI.

This story is over 5 years old.

Questa è l'Avantguardia

Avantguardia nasce oggi e non è una label né una crew, ma è un collettivo di produttori italiani che attraverso musica e immagini vuole raggiungere la totale libertà artistica.
Mattia Costioli
Milan, IT

Avantguardia nasce oggi, e non è una label. Il cortometraggio che vedete qua sopra contiene scene proveniente da diverse parti del mondo raccolte in tre anni di viaggi tra Alaska, Islanda, Stati Uniti, Korea e Giappone. La maggior parte delle immagini sono state assemblate da Pepsy Romanoff, regista napoletano che ha all'attivo più di 230 produzioni video divise tra format TV, music video, art-film e live e e da Ok Rocco, artista multimediale e fondatore del collettivo Hello, Savants! di Amsterdam. I due director insieme hanno concepito la regia di tutto il concetto visivo di Avantguardia, mentre la direzione musicale è opera di Shablo, che su queste pagine non ha bisogno di presentazioni e con cui ho parlato per capire meglio il progetto.

Pubblicità

"Io, Rocco e Pepsy Romanoff ci conosciamo da oltre quindici anni e c'è un rapporto umano che ci lega fin da ragazzini. Ognuno ha preso la sua strada e ha deciso di sviluppare la sua creatività in modo diverso, ma oggi, in un momento in cui le nostre carriere e i nostri progetti sono professionalmente realizzati, abbiamo sentito l'esigenza di dare concretezza ad una visione artistica comune. In quest'ottica io ho subito deciso di coinvolgere Mace, per darmi una mano dal punto di vista musicale e beneficiare della sua visione internazionale e innovativa della produzione, che lo rende un partner ideale per questo progetto.

Avantguardia si pone nei confronti della creatività come una factory che cerca di unire musica e immagini per raggiungere un obiettivo comune: la totale libertà artistica, con sviluppi di qualsiasi genere. Nella concretezza questa libertà artista inizieremo ad inseguirla con due compilation, Apogeo e Perigeo, al cui interno presenteremo artisti e collaboratori di settimana in settimana, fino all'11 gennaio, in cui uscirà la prima delle due, qualche giorno del mio nuovo disco solista, in uscita il 22 gennaio.

Il progetto Avantguardia al momento coinvolge oltre venticinque entità artistiche diverse, che potete scoprire guardando fino alla fine il cortometraggio e che si sono ritrovate a lavorare unite da una visione comune di cosa possa essere la musica nel 2015. Abbiamo coinvolto artisti che vengono da percorsi estremamente eterogenei, c'è chi viene dall'hip hop old school e chi ha studiato al conservatorio. Ci piaceva l'idea di mettere i produttori in primo piano, per una volta. Avantguardia non si pone né come una label né come una crew, stiamo cercando solo di costruire un contenitore in cui si possa inserire un numero sempre crescente di artisti. Vogliamo dare la possibilità a chi ha questa visione musicale, artistica e creativa di avere un contesto in cui potersi esprimere, non importa in quale modo, se attraverso una release, una mostra, un live, o qualsiasi altra forma di performance creativa.

Pubblicità

Abbiamo in mente una serie di cose ma non ci va di definirci come una label, perché in questo momento la finalità è creativa, né di business né di altro. Oggi come oggi non c'è neanche bisogno di tanta musica, perché ormai internet mette a disposizione fin troppo, si trattava semplicemente di dare una visione un po' di versa che in Italia ancora mancava.

Quando ho iniziato a coinvolgere i talenti che faranno parte del roster di Avantguardia non ho voluto dare nessun tipo di indicazione e ho cercato di farli esprimere con il massimo della libertà possibile, perché sentivo che potevano comprendere la nostra idea e il nostro progetto. La verità è che sono convinto Avantguardia abbia la forza di comunicarsi da sé, senza bisogno di troppe parole, ma solo attraverso immagini e suoni. C'è un legame che lega tutti questi nomi, ed è la voglia di esprimersi e la libertà creativa, ecco cosa deve essere Avantguardia: la completa libertà e la possibilità di fregarsene delle tendenze, senza mai spostarsi di un passo dalla linea della contemporaneità."

Le copertine di Perigeo e Apogeo

Continueremo a seguire i progetti di Avantguardia nelle prossime settimane, ma nel frattempo tu segui la loro pagina su Facebook, Twitter e Instagram.

Soundtrack by: Mace and Shablo
A film by: Ok Rocco and Pepsy Romanoff

Produced By: Thaurus - Except - Hello Savants
Digital Partner : ThinkingAbout
Excecutive Producer by: Maurizio Vassallo
Publishing and Copyright: Giovanni Valle
Words by: Lucio Giuliodori
Written by: Rido
Director of Photography by: Emanuele Cerri
Additional Footage by: Dario Garegnani
Music Curator: Mace