FYI.

This story is over 5 years old.

Hermetic Delight e la sofferenza

Questo EP quintetto di Strasburgo vi regalerà una giusta mezz'ora di sofferenza tra shoegaze e post punk.
18.4.16

Questo quintetto di Strasburgo si chiama Hermetic Delight e fa le sue cose da circa cinque anni, periodo in cui ha accumulato tre EP e la giusta quantità di concerti in scantinati e locali in cui nessuno ti paga, ma forse, se sei davvero nella tua serata fortunata, qualcuno decide di ascoltarti effettivamente suonare. Invischiati in quell'ibrido tra post punk, shoegaze e pop per chi non vuole ancora ammettere che ascoltare pop è okay, gli Hermetic Delight hanno presentato lo scorso venerdì la loro ultima fatica Vow EP, uscita per October Tone.

Le sette tracce sono state composte, registrate e mixate nel giro di un mese e con il solo utilizzo di strumenti analogici alla Hall des Chars, con in testa l'idea precisa di limitare al massimo la disponibilità di hardware per tirare fuori tutto il lato più intenso ed emozionale di quell'esperienza viscerale di clausura. Il risultato è la roba sporca e poco definita che potete ascoltare qua sopra, con tutti i pregi e difetti che ne conseguono, ma che può regalare una meritata mezz'ora di sofferenza e solitudine personale.