FYI.

This story is over 5 years old.

ASAP Ricky, il tuttofare con il nome più figo del mondo

Abbiamo parlato con il nuovo componente dell'A$AP Mob di hip-hop, giochi di parole e manutenzione della casa.
5.4.16

Jason Donervan: paninaro su ruote. Florist Gump: fiorista. Alan Cartridge: manutenzione stampanti. I furgoni della Virgin Media chiamati Van Diesel e Julie Vandrews. Sì, noi inglesi amiamo fare giochi di parole che colleghino il mondo dello spettacolo e il settore terziario. Ci piace prendere le nostre fonti di sostentamento—la fonte di tutto il nostro stress emotivo e finanziario, ciò che nutre i nostri figli, che riscalda le nostre case—e ridurle a una barzelletta che al massimo potrebbe far sorridere per una frazione di secondo qualcuno che passasse di lì per caso, magari anche rallentare mentre con la propria Passat imbocca il parcheggio del supermercato.

Pubblicità

Per cui potete immaginare la mia gioia quando, guidando in autostrada, mi sono trovato dietro a un altro coraggioso sostenitore della Brigata dei Giochi Di Parole Commerciali Britannici: A$AP Ricky. In quanto fan dell'hip-hop e dei doppi sensi in quasi egual misura, mi ha sempre dato fastidio la carenza di giochi di parole a sfondo hip-hop tra le attività commerciali britanniche. Per ogni Spruce Springclean, Brim Full of Rasher o Only Foods and Sauces, si trova a malapena un Roots Manoeuvered (un arborista di Londra Sud), il che è francamente inaccettabile. Quando ho visto l'amico Ricky portare orgogliosamente la bandiera non solo dell'A$AP Mob, ma dei giochi di parole rap e dei servizi di manutenzione generici, il mio cuore ha mancato non uno, ma mille colpi.

Ansioso di scoprire di più su quest'uomo, l'ultima aggiunta alla A$AP Mob, gli ho telefonato per una chiacchierata veloce.

Noisey: Ciao. Perché hai deciso di chiamarti A$AP Ricky?
A$AP Ricky: Il mio nome è Carl Richard, e Ricky è un'abbreviazione di Richard o Rick. Sembrava facile da ricordare. Faccio questo lavoro da circa dieci anni, per cui ho passato vari nomi, ma questo è il primo che mi sono assegnato ufficialmente, perché è mega memorabile.

Da quanto ti chiami A$AP Ricky quindi?
Da due anni. Ho appena completato il mio secondo anno da socio unico. Qualcuno me l'ha suggerito per via del rap, tipo gangsta rap, quella roba lì. Ho detto: "Aye, suona da dio". La gente fotografa il furgone in continuazione.

Pubblicità

Lo so, l'ho fatto anch'io.
È successo in autostrada?

Sì.
Ecco, ho dovuto cancellarmi da Facebook, perché non ne potevo più della gente che mi taggava. Una volta ero in un caffè e questo ragazzino ha iniziato a fare foto al mio furgone. Gli ho detto: "Che cazzo fai?" e lui mi ha detto che era la cosa più bella che avesse mai visto. Per cui l'ho ringraziato.

Di dove sei A$AP Ricky?
Di Newcastle.

E cosa fai?
Qualunque cosa abbia a che fare con la manutenzione, praticamente sono un tuttofare. Un po' imbianco, un po' aiuto coi traslochi, faccio un po' di tutto. Ma non guadagno assolutamente un cazzo.

Chi è il tuo componente preferito dell'A$AP Mob?
Non seguo molto la musica. Mi piace di più la musica tipo indie, ma anche un po' di rap. Ho qualche album.

Quindi qual è la tua canzone rap preferita?
A essere sincero, è "Staring Through My Rearview" di Tupac.

È molto appropriata, visto come ti ho scoperto. E chi è il tuo rapper preferito, vivo o morto?
Direi Tupac.

Giusto. E il tuo album preferito?
A essere sincero non te lo so dire. Mi piace molto il grime al momento, perché si sente molto in giro eccetera. Praticamente la musica oggi fa abbastanza cagare, cioè, la musica normale è molto scadente. Tipo su Sky ci sono solo due canali dedicati al rap.

È molto vero, molto vero. Qual è la cosa più gangsta che tu abbia mai fatto?
Zio, ho 44 anni.

E quando eri più giovane?
Be' mi piacevano i rave eccetera, passare tutto il weekend a prendere paste eccetera, come si faceva negli anni Novanta. Ho una figlia nata nell'89 e una nipote della stessa età, per cui frequento molto mia nipote e a lei piace la roba tipo Drake e The Game e roba così. Ma a suo zio Rich piace ballare. Tipo lo scorso weekend sono stato in giro fino alle quattro del mattino, io—primo a entrare e ultimo a uscire!

Allora non sei ancora pronto a rinunciare alla vita da gangster?
No, non posso nascondere che sto invecchiando. Tipo, mi ci vuole qualche sonnellino in più per riprendermi. Ma porto ancora i jeans skinny e tutto quanto.

Grazie, Ricky. Continua così.

Segui Noisey su Twitter e Facebook.