Pubblicità
Music by VICE

Cosa ci insegna la classifica dei concerti più visti in Italia nel primo trimestre del 2016

Paul Kalkbrenner, Jovanotti, Morandi, Baglioni ma soprattutto Il Volo: quanti soldi abbiamo buttato via per la musica inutile quest'anno?

di Noisey Staff
15 giugno 2016, 2:35pm

Come ogni anno, la SIAE diffonde i dati riguardanti i concerti che hanno steso i botteghini nel primo quarto dell'anno. Stando ai dati, gli italiani sono andati praticamente a vedere quattro cose, e quasi tutte tra il Pala Alpitour di Torino e il Forum di Assago. Ma tra tutti, un nome si staglia alla vetta: il DJ responsabile della passione degli italiani per Berlino e per i nomi impronunciabili, la cui legacy è talmente potente che ha fatto diventare famoso pure il fratello Paul.

Per quanti anni la famiglia Kalkbrenner dominerà le discoteche italiane? Crediamo saranno tanti, perché il resto della classifica conferma un solo fatto: ci piacciono le cose da vecchi. In tanti sono andati a vedere i due bomber ottuagenari Baglioni e Morandi, in stragrande maggioranza numerica all'interno di questo calderone di concerti. La classifica va a singola data, ma è bene fare due calcoli per capire quanti esseri umani hanno effettivamente alzato i propri culi per migrare verso il live dei loro idoli. 

Messa giù in quest'altro modo, è chiaro che le dominatrici del mercato dei concerti sono ancora le generazioni precedenti a quella precedente alla Y. Alcuni colleghi si sono chiesti come mai "Un insospettabile tedesco" detenesse il record della stagione. In realtà, a conti fatti, quell'invasore è solo, a fondo classifica, appena sopra Eros, schiacciato dalla trinità dell'italianità. Ora riguardiamo i dati sommando i biglietti venduti nelle diverse serate, e vedremo che il teutonico non se la passa più così bene.

  1. 40.007, Morandi e Baglioni
  2. 23.336, Jovanotti
  3. 19.561, Il Volo
  4. 13.595, Paul Kalkbrenner
  5. 10.604, Eros Ramazzotti

Ecco: che cosa ci dicono questi dati? Che la coppia Baglioni-Morandi l'ha buttata a Fedez e Ligabue, e che sono stati spesi almeno 665.074 euro per foraggiare la cover band più inutile della storia. Almeno 665.074 euro per vedere QUESTO:

Segui Noisey su Facebook e Twitter.

Tagged:
Music
Noisey
concerti
SIAE
classifica
primo trimestre