FYI.

This story is over 5 years old.

Le grandi verità sulla musica che solo Una Mamma Per Amica ti può insegnare

La migliore serie TV di sempre e le sue perle su Björk, i Korn e Paul Anka.
8.1.15

Andare su Internet negli ultimi anni è come andare a prendere il tè con le zie: ognuno ha la propria opinione da esprimere con insistenza che deve per forza sovrastare le altre. In particolare, le crociate opinionistiche di Internet si combattono sul terreno delle serie TV. Ultimamente l'umanità dell'internet è andata in fissa con True Detective e The Leftovers, mentre non ha mai smesso di esserlo con Walking Dead (la prima serie sugli zombie senza zombie) e Grey's Anatomy (10 stagioni, sul serio). Ciò di cui parliamo oggi, però, è molto più fico di un medico milionario o di uno zombie, recentemente infatti il vero Dono di Dio per gli uomini (Netflix) ha messo online tutte e sette le fantastiche stagioni di Una Mamma Per Amica, ringraziate Dio, Telecom (pare che Netflix stia arrivando) e quei tizi che scrivono i sottotitoli per le persone ignoranti. Non sto scherzando proprio per niente e vorrei subito mettere in chiaro le cose: sono sinceramente convinto che Una Mamma Per Amica sia senza ombra di dubbio il miglior telefilm che abbia mai avuto la benedizione di illuminare lo schermo della mia TV, e, considerati i miei ritmi di vita, questo significa che fa il culo a strisce a MOLTI altri telefilm. Mentre gli altri miei amici (i.e. i nerd) si perdevano nella Terra di Mezzo insieme a Bilbo, Aragorn, Gandalf ed elfi sessualmente ambigui io cercavo di scappare da Stars Hollow portando con me Lorelai e Rory Gilmore. Tra l'altro, dopo aver finito di vederlo per la seconda volta, mi fa strano non sentire nemmeno una briciola dell'imbarazzo che vivevo da adolescente. La storia la sapete dai: Lorelai, figlia di una famiglia molto ricca, resta incinta a 16 anni e decide di sfanculare i genitori e andare a vivere da sola in quella che, sostanzialmente, è la tettoia di una locanda. Nel corso del tempo cambia anche lavoro e si comprano una casa più grande. Nel frattempo Rory va al liceo e poi al college e tutto il resto. Wow.

Rory ha imparato a godersi sia i concerti che l'ansia, invece nessuno si gode quella giacchetta di pelle e jeans + felpa con cappuccio. D'altronde erano i primi anni del Duemila, cosa potevamo capire del mondo? Ciò che mi affascinana di Una Mamma Per Amica è che, in un certo senso, tutto l'universo della serie è una creazione di Lorelai. Certo, la verità è che è una creazione di Amy Sherman-Palladino, la sceneggiatrice della serie, ma datemi retta: quando Lorelai decide di fuggire da una vita fatta di balli dei debuttanti e opulenza, si inventa un mondo completamente nuovo in cui vivere a Stars Hollow. Lei e sua figlia scoprono nuovi amici e altre famiglie, costruendosi un mondo felice in cui vivere, lontane dallo stress e dallo schifo della vita vera. Se è vero che le ragazze attraversano momenti di crisi, dovreste fare caso a come non ci sia nemmeno un riferimento agli eventi dell'11 Settembre, che sono avvenuti durante il primo o il secondo anno di riprese. Le ragazze sono lì nel loro mondo fatto di neve che non crea traffico e tavole calde, e per un'ora a settimane ci si poteva nascondere con loro. Sono sinceramente grato alla coppia Lorelai-Rory per aver infuso su di me un pochino del loro capitale costumico di consapevolezza culturale e, proprio come tutti i grandi capolavori, anche Una Mamma Per Amica ha una colonna sonora con quattro palle e qui sotto ci sono i momenti più belli per le orecchie di questa serie tv, fatene tesoro perché voi che guardate 16 anni e incinta non avrete mai delle emozioni così.

CAROLE KING E SAM PHILLIPS

Vi prego di apprezzare il video, non è stato facile sceglierne uno così ben realizzato.

Amy Sherman-Palladino e suo marito volevano che lo show avesse un'identità musicale propria, prestando un sacco di attenzione alla canzone di tema. La versione di "Where You Lead" è stata registrata da Carole King nel 1971 in una sessione con Louise Goffine, sua figlia. È rimasta la canzone-tema per tutte e 7 le stagioni, e Carole ha anche fatto una piccola apparizione durante le riprese. Il cantautore Sam Philips ha scritto il famoso motivetto che fa "la la" aka ATTENZIONE, MOMENTO RIFLESSIONE/TRISTEZZA INCOMING. Se siete dei poveri villici e non avete idea di cosa stiamo parlando, potete rimediare premendo qui. In un'intervista Sherman Palladino ha spiegato che "La cosa giusta della musica di Sam è che sembrava uscire dalla testa delle ragazze. Sembrava proprio quella giusta… Non so se qualcun altro sarebbe stato in grado di fare di meglio, e sicneramente non me ne frega un cazzo, so soltanto che se le Gilmore fossero state persone reali, quella sarebbe stata la loro musica preferita. Credo sia questa connessione che ha permesso allo show di rimanere su alti livelli".

AVERE UN GUSTO PER LA MUSICA È FICO

Quando Rory arriva a Chilton, il liceo privato che dovrà frequentare per quattro anni, ha qualche difficoltà a farsi degli amici, anche se forse difficoltà non è la parola giusta, infatti sembra totalemente a proprio agio isolata nel suo mondo con i suoi libri e la sua musica. C'è una scena in cui Rory è seduta da sola in una caffetteria e ascolta "Know Your Onion!" degli Shins, ben prima che ricevessero qualche tipo di riconoscimento dal mondo reale, quindi Rory si becca un 5 alto per il talent scouting.

gilmore girls

In generale, i gusti musicali di Rory sono un po' più freschi di quelli della madre. Durante il corso della serie si ritrova varie volte a mostrare ammirazione per i Sonic Youth, Franz Ferdinand, e Belle and Sebastian. Lorelai è più sugli anni Ottanta, nel suo cuore ci sono XTC, i Go-Go's, e i Bangles. C'è da dire che le ragazze Gilmore erano due mezze hipster prima che il Duemila li partorisse da una camicia di flanella.

bjork

BJÖRK-PUPAZZO-DI-NEVE

Mentre i loro gusti musicali erano sempre precisi e ben studiati, le Gilmore si lasciavano spesso andare ad espressioni di ammirazione per una vasta gamma di musicisti. La seconda stagione del telefilm ruota attorno (NB: spero non vi preoccupino gli spoiler su una serie tv vecchia di 10 anni, se così fosse smettete ora di leggere) alla proposta di matrimonio di Max, che sembrerebbe strappare Lorelai da tutti quei problemi che deve affrontare una madre single e che, a conti fatti, sono ciò su cui si regge lo show. Allo stesso modo Rory continua la sua relazione con Dean, un locale di Stars Hollow caratterizzato con la profondità di una tartaruga domestica, infatti la loro relazione è così innocente e innocua che Rory diventa meta di pellegrinaggi nonché testimonial delle campagne per l'anello della verginità. No, non è vero (purtroppo), ma senz'altro Amy Sherman-Palladino non può far finire la serie alla seconda stagione, quindi inserisce un po' di confusione™ nelle ragazze e i loro amori diventano più interessanti. C'è un episodio in cui Lorelai e Rory partecipano ad una gara di pupazzi di neve (sono sinceramente convinto che Stars Hollow sia il luogo più felice del pianeta Terra). Le ragazze, insolitamente, decidono di costruire un pupazzo-di-neve-Björk, mentre qualche villico decide di dare una dimostrazione di forza e mettersi a costruire un pupazzo enorme proprio di fianco a loro, il che le porta a dover riporre maggior fede e impegno nella loro più modesta scultura, la cui testa tra l'altro si stacca dal corpo. Mentre il giochino neve-Islanda-Björk sta in piedi, la loro affinità con la cantante islandese risulta un po' difficile da digerire.

L'episodio si conclude con Rory e Lorelai che tornano a casa su una slitta trainata da cavalli con "Human Behaviour" in sottofondo. Sebbene i miei ricordi di internet e delle sue possibilità all'inizio degli anni Duemila sfuggano alla mia memoria, vi assicuro che quello che ho fatto è più o meno l'equivalente di un pomeriggio su YouTube a cercare roba su Björk.

KORN = DIAULO

korn gilmore girls

Lorelai "Trix" Gilmore, conosciuta anche come "La Terza Lorelai", appare in corso d'opera e complica un po' le cose perché aggiunge un'altra relazione femmina-femmina dai tratti disfunzionali alla serie. Trix è la nonna di Rory, ed è sostanzialmente ciò che gli sceneggiatori si sono inventati per far scendere la madre di Lorelai dal trono di Regina di Tutte le Stronze. La madre del padre di Lorelai guadagna punti-stronza quando spiega a sua figlia che non è in città solo per piacere, ma perché ha qualche affare da sbrigare. In particolare questi affari riguardano l'aver affitato una casa ad una band di cui non aveva mai sentito parlare: i Korn. In tutta sincerità non so niente dei Korn, a parte la mia personale opinione che hanno un aspetto orribile, che il nu metal fa schifo e che quello più a destra sembra James Franco con i dreadlock (e che mi darà la caccia per l'eternità). "Sono stati degli ottimi inquilini. Si sono presi cura della casa. Hanno piantato dei bellissimi tulipani nel cortile anteriore".

LANE KIM, OVVIAMENTE

lane kim gilmore girls

Lane è probabilmente l'abitante più punk e hardcore di Stars Hollow, nonché la migliore amica di Rory. Proviene da una famiglia di coreani fissati con la religione, ma la sua vera passione è il rock and roll, tutto il resto sono cliché che derivano dall'insieme di queste due cose e potete benissimo immaginarveli da soli.

adam brody gilmore girls

Il primo bacio di Lane è con Dave Rygalski (aka Adam Brody, aka Seth Cohen) e avviene sulle note di "The Man Who Sold the World" di David Bowie, che è un po' il contrario del "la la" che riecheggia durante gli incontri romantici di Rory—Lane non è una Gilmore e questo contrasto si nota per tutta la durante della serie. Quando Brody lascia il cast per andare a girare O.C. (vi ho mai parlato di quella volta che invece di studiare per la maturità mi sono riguardato tutto O.C., no?) viene sostituito da Sebastian Bach (il capellone qua sotto) degli Skid Row e Lane finisce anche per trasferirsi in un appartamento condiviso con una band.

gilmore girls sebastian bach

QUEL CANE DI PAUL ANKA

Nella sesta stagione Lorelai ha una crisi di identità dopo che Rory viene arrestata per aver rubato uno yacht (e io che ancora studio anziché diventare ricco facendo lo sceneggiatore) e decide di lasciare l'università, convinta di non esserci tagliata. Dopo che Lorelai cerca di farle capire che questa scelta condizionerà la sua vita e bla bla bla, Rory si trasferisce dai nonni, eliminando dalla serie ogni interazione con la madre e, di fatto, anticipando di 10 anni la brillante operazione di eliminazioni degli zombie dalla trama compiuta dagli sceneggiatori di The Walking Dead. Per cercare di colmare il vuoto lasciato dalla figlia, Lorelai adotta un cane e lo chiama Paul Anka in onore dell'attore e cantante canadese.

Paul Anka, il Drake del 1959

.

Anka fa anche un breve cameo in un episodio dell'ultima stagione. Nonostante sia un cane, Paul Anka ricopre un ruolo fondamentale nella serie, ma voi continuate pure a studiare e cercare un secondo lavoro per pagare le bollette. Nonostante gli evidenti buchi di sceneggiatura, durante ogni stagione di questa serie sono stato messo davanti al temperamento delle ragazze e all'ineluttabile verità che non sapevo un cazzo: di cinema, celebrità, autori e, ovviamente, musica. Le Gilmore erano anni luce avanti a qualsiasi altra serie per il grande pubblico di quegli anni, o almeno mi piace pensarla così. Quindi se non avete mai visto Una Mamma Per Amica è il momento giusto per far scorrere i vostri torrenti e acchiappare questa serie di sette stagione che, dopo quasi dieci anni dalla sua cancellazione, è ancora gloriosamente rilevante. Abbiamo dedicato intere settimane di vita a Una Mamma Per Amica e non ci vergogniamo, seguici su Twitter: Noisey_IT