FYI.

This story is over 5 years old.

La prima canzone di Chris Nolan

Avantguardia è ancora all'opera e oggi vi facciamo ascoltare il primo pezzo da solista di Chris Nolan, già producer tra gli altri di Ghali, Tedua ed Ernia.
Mattia Costioli
Milan, IT

"La mia collaborazione con Pablo, con Avantguardia è appena cominciata…" Mi spiega Chris Nolan, che in questo periodo è in giro insieme a Ghali per il Wily Wily Summer Tour: "C'è stata subito sintonia, ma non sappiamo ancora con precisione cosa succederà nel futuro". Per una serie di motivi ho avuto la fortuna di assistere a uno dei concerti del tour di Ghali, una data a Bergamo in cui c'erano così tante migliaia di persone tra il pubblico che a un certo punto si è dovuto tagliare corto, per fare in modo che si tornasse tutti a casa vivi, ma Chris è sempre rimasto di ghiaccio. Con la stessa calma mantenuta davanti a diecimila persone mi spiega la soddisfazione dietro al risultato legato al mixtape realizzato con Tedua e sui cui ha lavorato a lungo: "Lui ha iniziato nel 2014 e già all'inizio del 2016 abbiamo iniziato a portarlo avanti, per fare in modo che fosse un prodotto abbastanza fresco nonostante il tempo passato tra la prima e l'ultima traccia. Mi trovo bene a lavorare con Tedua e, anche a livello di riscontro con il pubblico sono molto contento".

Pubblicità

Chris ha sempre fatto parte di quel giro e, tra i vari, è un amico di Charlie Charles con cui ha fatto un pezzo di strada e con cui ha sempre condiviso il sogno del successo, per così dire: "Ognuno ha fatto il suo percorso, ma abbiamo sempre avuto un desiderio incredibile di sfondare, per usare una parola che significa tutto e nulla". Tutt'ora rimangono molto legati, in ambito lavorativo, anche se le differenze stilistiche sono evidenti e, come mi spiega, le sue produzioni si caratterizzano per una grande attenzione al relax, alla tranquillità, che forse potrebbe essere anche il tema di "Morning": "La mia prima canzone, nata per rimanere tale. Nei miei pezzi cerco sempre di creare un tappeto melodico molto rilassante, che poi provo a sconvolgere con la drum kit, le considero quasi due cose separate, la melodia e la ritmica".

Mentre parliamo Chris non ha ancora avuto modo di vedere il video realizzato da Pepsy Romanoff, ma da quello che mi racconta riguardo le sue suggestione sono abbastanza sicuro che alla fine gli sia piaciuto e in generale il suo modo di lavorare al pezzo si sposa in maniera molto naturale con quelle che sono le fondamenta del progetto Avantguardia. "Il brano l'ho messo insieme ad aprile, forse fine marzo, e avevo già in mente di farlo uscire per i fatti miei. Voglio dire, non è mai stato un beat che ho costruito per proporlo, in futuro, a qualche rapper, è sempre stato un pezzo, una canzone, che ho voluto creare solo per il mio piacere, per lasciar un po' viaggiare il mio gusto. Appena ho iniziato la prima chitarra ho deciso che l'avrei pubblicato soltanto a mio nome".

Pubblicità

Non mi nasconde, in chiusura della nostra chiacchierata, che trasformare questo e altri progetti tenuti nel cassetto in un EP vero e proprio gli piacerebbe, ma che deve riuscire a capire come incastrare l'ispirazione, per così dire, con quello che è il lavoro vero e proprio. Nel frattempo ci teniamo "Morning", che è un bellissimo inizio, anche se Avantguardia, che come vi abbiamo spiegato molte volte non è una label, nelle ultime settimane non è stata ferma e quello che vi abbiamo appena presentato non è il primo brano ad essere stato pubblicato dopo le esperienze di Apogeo e Perigeo.

Nelle ultime settimane la factory nata da un'idea di Shablo ha pubblicato l'ultimo dei video mancanti, realizzato da Niko Stumpo (direttore artistico di 72andSunny) e che accompagna "Don't Hold Your Breath" di Ledenak con 24SVN. Potete vedere il video qua sotto:

E poi volare a sottoscrivere la playlist Spotify di Avantguardia a quest'altro, così non dovete più preoccuparvi di niente. Le nuove uscite, legate a progetti singoli per ogni produttore, hanno coinvolto Robert Ner, produttore pugliese trasferitosi ad Amsterdam e che avevamo già conosciuto in occasione di Apogeo. È stato lui a inaugurare questa serie di uscite One Shot, di cui "Alive" è solo il primo episodio.

Haru e la sua "Epilogue" rappresentano invece il prodotto più fresco. Il ragazzo viene dal Friuli, ha già collaborato sul disco di Coco e il suo video (che potete vedere qua sotto) è stato diretto da OkRocco. Vale la pena ascoltarlo perché, tra un paio di giorni, uno dei suoi beat uscirà sul nuovo disco di Luchè e voi potrete fare i bulli, dato che già lo conoscevate.

Segui Avantguardia su Soundcloud e Spotify.

Segui Noisey su Facebook:

Noisey Italia