FYI.

This story is over 5 years old.

Le migliori uscite della settimana

Avete passato una buona pasquetta? Noi assolutamente no. Però c'è in giro un sacco di bella musica ad allietarci la giornata. Vi diciamo noi dove trovarla.
29.3.16

Le migliori uscite di questa settimana arrivano con un giorno di ritardo a causa dell'unica festa comandata dell'anno sula quale, per qualche bizzarro motivo, nessuno ha mai nulla di cattivo da dire. Ora, dato che, a quanto abbiamo capito i più hanno trascorso la pasquetta a digerire, bere e farsi dei gran selfie, coi più coraggiosi imbottigliati in autostrada, ci scommettiamo che ve ne siete fregati di ascoltare musica, se non per cullare i vostri sonni postprandiali e finire in coma da bravi bambini. Non vi sarete quindi accorti che da venerdì a oggi sono arrivati nei negozi (LOL) dei dischi della madonna. Meno male per voi che ci siamo noialtri. Eccovi le migliori uscite di questa settimana in ordine di come ci pare a noi.

AMNESIA SCANNER - AS

;

Ci è giunta voce che inizialmente l'EP degli Amnesia Scanner sarebbe dovuto uscire su una nuova sussidiaria di Young Turks dedicata ai suoni (ouch) accelerazionisti, ma dato che alla fine il disco è uscito per la Young Turks normale dovrebbe voler dire che la detta sublabel non esisterà. Chi se ne frega, la realtà è che nessuno si aspettava un vero e proprio disco da questo duo, che ci aveva abituati a misteriosi progetti internet-only, a pagine randomiche incomprensibili e ad apparizioni live in streaming. Dentro c'è un po' di roba sentita negli ultimii tempi ma anche altra ancora nuova che ci ha lasciati con la mascella a terra: questi hanno portato il sound design da cinema verso nuove vette di astrazione magica, e ci fanno piovere addosso una cascata di informazioni luminose tipo tuffarsi in un torrente di nanomacchine liquide. Un po' tipo i Coil di Musick To Play In The Dark ma persi nell'internet. Non è solo l'uscita della settimana, ma potrebbe anche esserlo del mese e persino dell'anno. Vedremo tra poco.

ZAYN MALIK - Mind Of Mine

Non ci possiamo credere. Metà della redazione di noisey si sta ancora strappando i capelli e incidendo "ADDIO" sui polsi con la lametta per la fuoriuscita di Zayn dagli One Direction che questo ti fa il suo primo disco solista. Ovviamente stiamo scherzando: la nostra reazione alla notizia è stata più tipo "Chi è Zayn? E tu chi sei? Dov'è la pipetta?" Comunque, dopo avere ascoltato la sua prima fatica possiamo dire che il ragazzo ha davanti a sé un futuro in cui la maturità potrebbe persino renderlo un essere umanio tollerabile. Non è cosa da poco, pensateci: mentre scriviamo c'è chi, per provare a dimostrare al suo pubblico di avere capito di essere a Seattle, si mette due camicie di flanella, una addosso e una in vita.

DEDEKIND CUT - American Zen

[Sto ragazzo](http://noisey.vice.com/it/tag/dedekind cut) ci confonde. Anzitutto ha cambiato inspiegabilmente nome all'inizio dell'anno nuovo (vi siete scordati che prima si chiamava Lee Bannon?), poi ha anche cambiato stile un po' di volte: dalla collabo con Rabit che era una specie di maelstrom spaesato di suoni psichedelici e trap masticata da Cthulu, a un EP solista in cui flritava con la breakcore. Ora ne è uscito uno nuovo su Hospital, che suona cupo e cavernoso come… be', come un'uscita Hospital. Buon per lui che ci piace venire confusi, e che in generale il disco è una bomba.

LOW JACK - Lighthouse Stories

Parlando ancora di sorprese: Philippe Hallais su Modern Love non se lo aspettava nessuno, ma è un'associazione che solo a dirla fa emergere aspettative interessanti. Però, cazzo, non ci aspettavamo mica che Philippe le superasse! La sorpresa vera è infatti che, almeno per questa uscita, Low Jack ha mollato la techno in favore di un suono storto che sa un po' di Footwork e che pare spesso e volentieri andare dove cazzo gli pare a lui. Una roba rinfrescante e originale di cui, non stentiamo a dire, avevamo proprio bisogno.

BONUS ROUND: COSE BELLE CHE SONO SUCCESSE IN QUESTI GIORNI MA NON SONO NUOVE USCITE

Dato che è appena passato il coniglio pasquale, eccovi una bella sorpresa dentro l'uovo, AKA un giro di belle cose che vi consigliamo di andarvi a spizzare anche se non si tratta di consigli discografici. C'è ad esempio in giro un video con Prince che fa una bellissima cover di "Heroes" di David Bowie. Poi c'è ne è un altro in cui Rae Sremmurd cavaca dinosauri che sparano laser e uno di Neon Indian che salva un tizio col potere della musica, ma difficilmente vi potremmo dare notizie migliori di Avicii che smette "per sempre" di suonare dal vivo. Gioite. La vita è bella.