Pubblicità
Music by VICE

Video privi di senso: Gianna Nannini - "Bello e Impossibile"

In questa rubrica non ci importa della qualità della canzone, ma soltanto dell'assenza di senso del video.

di Virginia W. Ricci
31 marzo 2015, 9:08am

In questa rubrica non ci importa della qualità della canzone, ma soltanto dell'assenza di senso del video.

Gianna Nannini è una fuorella, ragazzi. È tutta matta di testa, sta fuori! Sta talmente fuori che ha fatto questo video.

Allora la Gianna è ascrivibile a una tipologia di artisti, che esiste in Italia, nel mondo e pure in molti ambiti, che potremmo chiamare "ambiguotti". Come lei c'è la Susanna Tamaro (che prega, conosce il Papa, ma ha una compagna di vita con cui, comunque, non combina assolutamente nulla... va' dove ti porta il cuore Susy), un bel po' di politici, attori, musicisti e altre personalità del mondo dello spettacolo che hanno sempre giocato con la propria immagine solcando i limiti della sessualità e della barriera di genere. Bene, fluidificatevi!

In questo video Gianna è così fluida che arriva a bordo di un trattore stradale hummer militare.

Tutto tranquillo fino a che la delicata macchina di Gianna non sta per investire due membri degli Skid Row completamente unti di olio motore, ma per un fortuito caso della sorte o per uno di quei dossi di cui sicuramente le fabbriche sono costellate, i due membri la evitano. O è gianna che evita i membri. Non vi preoccupate, continuiamo con questa fluidità. Tre due uno, un trans:

Gianna continua imperterrita a guidare il suo truck fumando un sigaro, indemoniata attraverso la fabbrica. Attorno a lei come piccole faine si levano alcuni personaggi, sempre chiazzati di olio motore, non indifferenti al rumore e all'apporto di inquinamento del sostanzioso mezzo di trasporto. Per la fabbrica è importante la coordinazione, quindi pare che abbiano assunto persone provenienti dal mondo del nuoto sincronizzato per dare alla catena di montaggio un'immediatezza e una coordinazione quasi agonistiche. Le due faine che si sono levate al passaggio della Gianna camionista infatti si asciugano il sudore come se a muovere i loro gesti ci fosse un unico impulso cerebrale, pavlovianamente dettato dalla sola apparizione di Gianna.

Altri lavoratori unti della fabbrica seguono l'esempio degli Skid Row e delle nuotatrici e si fanno distrarre dal pesante lavoro perché Gianna corre come una scheggia per tutta la loro fabbrica, o forse perché temono che il sigaro che sta fumando con veemenza venga gettato nei pressi dei bidoni di propano che potrebbero esplodere da un momento all'altro.


Ocio.

Ma nessuno più si cura del sigaro di Gianna dal momento in cui compare James Dean con un fucile.

Credo a questo punto che James abbia fatto saltare in aria la fabbrica perché la scena successiva è ambientata direttamente in paradiso, e le persone che prima abbiamo visto unte di olio motore ora sono completamente pulite e indossano il vestito da cocktail e stanno mettendo in scena una performance di teatrodanza che illustri l'inconsistenza del corpo in presenza di una nuvola.

Ma il corpo non è così inconsistente nel momento in cui viene nutrito dalle giuste quantità di ormoni corticosurrenali.

Gianna si è ripulita pure lei e ora ha deciso di fare la corte a una delle due tipe col vestito da cocktail. James Dean, che pure dovrebbe sentirsi in colpa per aver provocato l'esplosione della fabbrica e conseguenti danni morali, economici e ambientali a tutti i lavoratori e gli abitanti della zona, non riesce a pensare ad altro che alla propria confusione nei confronti di ciò che sta accadendo. Come dargli torto.

Tornati in un contesto terrestre ma meno realistico, i lavoratori della fabbrica e i lavoratori del mondo dell'arte decidono di unire i loro mondi e creare una compagnia chiamata STOMP! che gira con spettacoli in cui la musica nasce da loro che percuotono elementi industriali in contesti industriali. Nel frattempo, in un angolo lontano, Blixa Bargeld spia la scena e si convince che l'idea non sia poi così malvagia.

Ma qualcuno ha sentito rumori strani provenire dalla fabbrica, quindi è stato inviato un controllo da parte di un geometra che, per non dare nell'occhio, ha deciso di adottare un look simile a quello degli Skid Row, ma non fatevi fregare amici della compagnia di Gianna, è pur sempre il Geometra Marchetti che vi vuole inculare.

Per fortuna che hanno messo James Dean a fare da vedetta.

Ricordiamo che, in tutta questa confusione sessuale, James Dean ha da poco inaugurato una bizzarra relazione sentimentale con il Maestro Fio Zanotti.

Alla fine, grazie a questo matrimonio riparatore, la compagnia riesce ad evitare il controllo del Geometra Marchetti e si festeggiano lo scampato pericolo e le imminenti nozze con una danza apotropaica.

Tutto è bene quel che finisce bene.

Se anche tu hai capito molto di questo video, segui Virginia su Twitter: @virginia_W_

Tagged:
Music
video
Noisey
camión
bello
gianna
nannini
impossibile
sapor
mediorientale
fabbrica
geometra marchetti
maestro fio zanotti
incomprensioni
carlo marx