Valeria Marini che suona al pianoforte "Per Elisa" quasi bene

"ti ringrazio per il complimento... sono io che suono , certo! Ho studiato al conservatorio. BACISTELLARI <3"
15 settembre 2015, 11:55am

✨ <3 la="" musica="" apre="" il="" cassetto="" dei="" sogni="" ✨con="" sua="" chiave="" di="" violino="" <3="" ✨<="" p="">Posted by Valeria Marini on Lunedì 14 settembre 2015

La musica apre il cassetto dei sogni: così la nostra showgirl e musicista e designer di lingerie Valeria Marini, l'essere umano più vicino, per competenze e potere mediatico, a Kanye West per il panorama italiano, introduce questa cover della celebre "Per Elisa" di Beethoven.

Nella versione Mariniana, la traccia assume una connotazione vaporwave, future-synth, con riferimenti non troppo velati ad altri artisti elettronici come Oneohtrix Point Never o i nostrani Lorenzo Senni e Vaghe Stelle. Ci dispiace che le lineup degli imminenti festival di musica elettronica dello Stivale sembrino essere già chiuse, ma confidiamo nel prossimo Berlin Atonal, perché artiste di questo genere sono rare per il nostro difficile Paese.

L'artista, a seguito di commenti che mettevano in dubbio che l'esecuzione fosse in presa diretta, ha risposto: "ti ringrazio per il complimento... sono io che suono , certo! Ho studiato al conservatorio. BACISTELLARI <3"< p="">

Pubblicità