FYI.

This story is over 5 years old.

Musica

Brian Baker dei Bad Religion ha sputtanato i Bring Me The Horizon

[SPOILER] Nel conseguente flame su Instagram, i vecchi hanno stravinto sui giovani.

Il Resurrection Fest, che si è tenuto lo scorso weekend in Spagna, ha avuto una lineup estremamente varia, dagli Offspring agli Iron Maiden. Tra le band in scaletta c'erano anche i Bad Religion, il cui chitarrista Brian Baker (ex-Minor Threat e Dag Nasty) ha notato nella zona backstage un cartello curioso riguardante i colleghi Bring Me The Horizon, tutto in maiuscolo: "QUESTE PERSONE NON VANNO MAI FERMATE. ANCHE SE NON HANNO UN PASS. POSSONO PORTARE CHI VOGLIONO DOVE VOGLIONO ANCHE SENZA PASS." Prendendo in giro l'arroganza dell'orribile gruppo inglese, ha postato il cartello su Instagram con la didascalia: "Fermerò queste persone ogni volta che le vedo per dire loro quanto fanno cagare".

Pubblicità

I'm going to stop these people every time I see them today and tell them how much their band sucks

A photo posted by Brian Baker (@brianbakers) on Jul 7, 2016 at 4:05am PDT

Come sia possibile per la security ricordare le facce di questi cinque uomini è un mistero. A ogni modo, anche il bassista dei Bad Religion Jay Bentley ha commentato la cosa: "800 cazzo di band suonano oggi, come facciamo a rendere tutto ancora più complicato per la security? Ho un'idea…" E anche Eric Melvin dei NOFX ha detto la sua: "Sembra divertente, posso giocare anch'io?"

Alla fine la cosa è giunta all'orecchio dei Bring Me The Horizon, che hanno vent'anni in meno di Baker e hanno deciso di usare, con grande sensibilità, l'arma dell'età. Il frontman Oliver Sykes e il batterista Matt Nicholls hanno commentato come segue, confermando di essere effettivamente delle merdine arroganti come aveva intuito Baker:

"Potrei chiederti perché suoni da duemila anni e sei sotto di noi in scaletta, povero vecchio raggrinzito. P.S. Ti ho visto un paio di volte e non hai detto niente. Finocchio." "Non riesco a credere che vecchio come sei ti comporti ancora come una ragazzina di 14 anni. Ti ho visto almeno dieci volte e non hai battuto ciglio." "Hai cose più importanti di cui preoccuparti, come la pensione, o il freddo." "Testa di cazzo." "Sì, non siamo noi il tuo problema, il tuo problema è l'inverno."

Ahio. Questi commenti sono quasi peggio di una canzone a caso dei BMTH. Dopo centinaia di botta e risposta tra vecchi punk e teenager incazzati, Baker ha chiarito la propria posizione in caso ci fosse stato un malinteso:

“Mi sembra che non abbiate capito di che cosa sto parlando. Il problema è l'arroganza. Il mio post voleva mettere in evidenza l'assurdità dell'idea che lo staff di un festival con trenta band debba memorizzare le vostre facce per risparmiarvi l'umiliazione di dover rallentare il passo mentre andate verso la vostra oasi nel backstage o, peggio, la terribile afflizione di dover portare con voi un documento identificativo. La vostra dimostrazione di arroganza (e ridicola mancanza di autoironia) è quello che ho voluto condividere con i miei follower. Sinceramente non so se la musica che fate è bella o brutta—non si addice a noi vecchi! Intendevo che fate cagare come esseri umani. Mi spiace per il fraintendimento." La morale è: mai fidarsi di una persona che non ha rispetto per i Minor Threat.

Grazie a Brooklynvegan per aver trovato per primi questa perla.

Continua a seguirci su Twitter e Facebook:

Noisey Italia