FYI.

This story is over 5 years old.

Noisey Mix: Marvin & Guy

Marvin & Guy ci hanno fatto un mix che riassume tutto ciò che sono a livello sonoro, anche se di fatto non esiste nessun Marvin e nessun Guy.
28.11.14

Foto di Luca Grottolo.

Marvin & Guy sono due a cui non importa molto mettere la faccia nelle cose che fanno: si conoscono in una certa città, ad una certa festa, durante una certa situazione, e decidono di partire con un progetto qualsiasi, basta che sia il più sconosciuto possibile. Uno ha dieci anni in più, e colleziona vinili boogie e house vecchia scuola; l’altro ha dieci anni in meno e arriva da un ambiente di cui non gli frega granché: la moda. Nonostante ciò, ha già avuto modo di entrare in contatto con artisti, etichette e storie di rilievo internazionale.

Pubblicità

Con dieci anni di esperienze e di visioni diametralmente opposte sul suono e sulla musica, mettono insieme un ghost project, combinando freschezza, conoscenza, vivacità e stabilità. Finalmente nel 2012 rilasciano le prime tracce, su On The Prowl, l’etichetta di Jacques Renault: si tratta di re-edit di rarissimi dischi house (tratti dall'immensa libreria di Marvin & Guy Senior, che conta una roba come settemila dischi), e cut&paste con synth, piattini e cassa per tirare fuori il lato dance di ogni traccia.

Non passa molto tempo dalle loro successive release su Let’s Get Lost, la sottoetichetta di Mule Musiq, label giapponese che si concentra da anni sull’innovazione della scena house/disco e che farà approdare il progetto anche in terra nipponica. Proprio da qui le loro prime date internazionali: Tokyo (in cui ci hanno raccontato del Womb, il club con la palla da discoteca più grande al mondo), Hiroshima, NYC e Philadelphia (da cui sono tratti racconti di un after epico al terzo piano di un edificio completamente abbandonato e che cadeva a pezzi). Creano poi una loro etichetta personale, M&G—che affiancano alla distribuzione e produzione di Above Board—e il primo singolo è un re-edit di Paranoid dei Black Sabbath, esteso a 12 minuti, con loop ipnotici di chitarre e vocal di Ozzy pitchati.

Marvin & Guy a questo punto si mettono a produrre sempre di più, e realizzano un bel po' di brani originali: alcuni li mandano a Dani Boughman di Hivern Discs, e lui a sua volta affida a John Talabot il compito di farli suonare in giro per il mondo, altri vengono accolti da Young Adults, per finire nell’EP

Dance Abilities

Pubblicità

, di cui ci regalano la preview del primo brano:

Ultimamente i ragazzi hanno messo i dischi in diversi posti in Europa, come il Social Club di Parigi, o il Zur Wilden Renate di Berlino o il party super segretissimo e privatissimo di Dior, di cui però hanno solo la registrazione, giusto per fare un po’ i pirati. Ci hanno confezionato in esclusiva un podcast che riassume a livello sonoro tutto ciò che è Marvin & Guy (e se non l’hai capito, nessuno dei due è Marvin e nessuno dei due è Guy).

Marvin & Guy Podcast x NOISEY by Noisey Italia on Mixcloud

Nonostante sia un ghost-project, unknown, nascosto e quant’altro, ci hanno concesso di fargli degli scatti, un po’ rubati e molto spontanei, a cura di Luca Grottoli.