Articoli

Come andare a ballare anche se sei un disagiato

Cinque consigli pratici per chi di solito preferirebbe starsene a casa. Non è vietato viversela un po' meglio.

di Josh Baines
07 aprile 2016, 8:19am

Senti qua, noioso hipster del cazzo, lo sai tu, lo so io, lo sappiamo tutti: il clubbing è andato a puttane. È la cosa peggiore del mondo ormai. Secondo gli ultimi sondaggi preferiremmo tutti passare il sabato notte a massaggiarci con la carta vetrata, a sbronzarci con il liquido accumulato sul fondo del sacco dell'umido e a guardare cinque o sei puntate di In Mezz'ora. A quanto pare. Perlomeno, così dicono gli editoriali.

Pur essendo vero che il clubbing, più come idea astratta che come realtà concretamente sudata, sta attraversando un periodo di leggera difficoltà, non tutto il male viene per nuocere. O comunque non è il caso di arrendersi.

Stanchi di tutti questi spargimenti di lacrime e pensierini sulla morte della discoteca, abbiamo messo insieme cinque consigli facilissimi da seguire che ti permetteranno di ballare senza sosta per tutto il weekend come quei vecchietti di cui hai sentito tanto parlare ultimamente.

1. FAI IN MODO DI INCAZZARTI

Per quanto sia piacevole pensare che le cose si mettano a posto magicamente da sole e che all'improvviso andrà di nuovo tutto bene, non è un metodo che abbia una vera corrispondenza nella vita reale. In questo mondo devi lottare per quello in cui credi, devi batterti per vivere, devi... ok, scusa, mi fermo prima di trasformarmi in un poster "motivazionale" che pubblicizza l'abbonamento scontato alla piscina comunale in Barona. Il punto è che l'unico modo per restare fuori dal vecchio meccanismo del È TUTTO UNA MERDA è fare qualcosa al riguardo. Cerca spazi insoliti e poco sfruttati, organizza feste, fa' sapere all'establishment tech-house che siamo stanchi delle solite vecchie nottate con i soliti vecchi nomi. Il potere non si ottiene chiedendo per favore.

2. DIVENTA TOTALMENTE PASSIVO

Forse invece sarebbe meglio semplicemente guardare dall'altra parte e accettare il fatto che il clubbing sia soltanto un altro modo di esprimere se stessi e che i conservatori si metteranno sempre sulla strada della nostra (relativa) libertà e che i bei vecchi tempi non torneranno mai e che sì, effettivamente è tutto una merda, e i vecchi al pub hanno ragione, i vecchi col fiato da birra e l'ecstasy super potente, i vecchi con le storie di guerra e le Buffalo ancora ai piedi, i vecchi che non la smettono un secondo, cazzo, di parlare del cazzo di mille novecento novanta due. Scegliere questa opzione vuol dire condannare te stesso a una vita senza discoteche e senza clubbing, ma hey, pensa a quanti romanzi surrealisti ungheresi potrai non leggere mentre passi la vita a masturbarti svogliatamente guardando video su YouTube di uomini tristi che si sono costruiti i loro modelli di dalek.

3. DEVI VOLERTI BENE, ALMENO UN PO'

Parte del motivo per cui pensiamo che le cose vadano abbastanza male a clubland, a parte per il fatto che è probabilmente l'ottavo articolo che leggi questa settimana a riportare la parola "clubland" quando tutti sanno che "clubland" in realtà si riferisce alla scena tutt'ora fiorente dei circoli dopolavoristici che siamo finiti a mitizzare per una supposta semplicità operaia, è che continuiamo ad andare a serate di merda a guardare DJ noiosi di merda che mettono dischi noiosi di merda del cazzo, perché ci siamo autoconvinti che questo è ciò che meritiamo. Ma non è così. Pensa bene alla discoteca in cui stai per entrare. Guarda l'altra gente in coda. Se ti sembrano tutti imbecilli, lo sono, e tu stai per pagare venticinque euro per entrare in una stanza piena di gente con MLN / DOMPE / CA$H / #IFC nella bio di Twitter. Non è questo che vuoi, giusto?

undefined

Questa era una discoteca. Non è più una discoteca. Consigliamo di andare nelle discoteche ancora aperte.

4. NON SCORDARTI DI VARIARE

Sì, certo, prendere sempre le solite sei lattine dal solito alimentari alla solita ora ogni sabato sera, andare a piedi a casa del solito amico per ascoltare le solite dieci canzoni che ascoltate quando dovete buttare giù tre litri di birra bionda tiepida prima di telefonare al solito spaccino e prendere la solita roba e salire sul solito autobus per andare nel solito locale in cui finite sempre prima di barcollare fino al solito bar after-idoneo per un'altra sessione di discorsi insensati post-paste sembra un'ottima idea, ma pensaci un attimo, puoi fare di meglio! Va' in una discoteca in cui non sei mai stato, giocati un DJ che non hai già visto a Ibiza o in Croazia o a Riccione. Va' a una serata gabber o a una jersey club o a una country&western. Esci con gente nuova. Va' in una zona diversa della città. Fa' qualcosa che mantenga almeno un minimo di freschezza. Non mangi sempre lo stesso piatto a cena, no? O forse sì. Però sai che non è una buona cosa. Non ti rende migliore di chi mangia la frittata con le mani pur avendo a disposizione forchetta e coltello.

5. STACCA INTERNET

Davvero. Non ti è di alcun aiuto.

Segui Noisey su Twitter e Facebook.