FYI.

This story is over 5 years old.

La musica meravigliosa degli anelli degli alberi

Gli anelli degli alberi contengono informazioni, come i dischi. Per questo Bartholomäus Traubeck ha deciso di suonarli.
16.7.14

Gli anelli dei tronchi d'albero sono come le incisioni di un disco: contengono delle informazioni. Secondo la dendrocronologia, la scienza che li studia, le scanalature sui tronchi forniscono delle indicazioni sull'ecosistema dell'albero come la quantità di precipitazioni, le malattie, e anche gli incendi avvenuti nella foresta. Gli anelli chiari, ad esempio, indicano una crescita veloce, quelli più scuri un periodo di crescita più lenta. Qualche anno fa il musicista Bartholomäus Traubeck ha deciso di prendere alla lettera questa similitudine tra anelli e dischi, trasformando i dati dei tronchi d'albero in musica.

Armato di videocamera Playstation Eye, Traubeck ha osservato gli anelli delle varie sezioni di tronco e li ha trasformati nei suoni di un pianoforte, usando la piattaforma di programmazione vvvv, un microcontroller Arduino, e un Ableton Live. Il risultato è una musica neo-classica e incalzante, una combinazione azzeccata e raffinatissima tra naturale e altamente tecnologico.

"Ogni albero produce una composizione diversa,” ha detto Traubeck a Micheal Byrne, all'inizio del progetto, nel 2012. “A volte il risultato è più ovvio, a volte no. L'effetto può essere esaminato meglio con il confronto tra diversi tipi di albero—per esempio, un tronco di abete ha un suono più minimal e un ritmo molto astratto rispetto a un tronco di frassino, che ha un suono più pieno, ritmico e acuto.”

Secondo Traubeck l'obiettivo del progetto, più che dare una nuova prospettiva sulla natura, è dimostrare che le informazioni esistono in diverse forme—“ogni cosa è un database, in un certo senso,” ha affermato—e ci sono molti modi di farne esperienza.

“Il fatto che si possa fare esperienza dei dati analizzandone la totalità piuttosto che i songoli contenuti è una cosa che trovo molto affascinante,” ha affermato. “Il legno era il materiale perfetto per uno studio del genere, perché la struttura dei dati è ciò che forma il materiale stesso in questo caso, e si può vedere a occhio nudo.”

Traubeck continua a creare nuovi suoni bizzarri; in un progetto recente fa entrare in loop due chitarre, facendo suonare l'una attraverso l'altra per ottenere una risonanza quasi perfetta. L'album con la musica degli alberi, Years, che contiene sette bellissimi pezzi ottenuti da differenti tronchi d'albero austriaci, è stato prodotto a Vienna nel 2012 e ora è disponibile in forma digitale—sarà venduto in vinile, non in legno, ad agosto.