FYI.

This story is over 5 years old.

Il Kickstarter da 7 milioni di dollari

Exploding Kittens è il gioco di carte disegnato dalla matita di The Oatmeal e in 30 giorni di campagna di crowdfunding ha polverizzato ogni record di Kickstarter.
19 febbraio 2015, 10:25am
​Immagine: Exploding Kittens

​Nel caso non foste già seduti, sedetevi ora. Magari su un divano comodo, e tenetevi vicino un bicchiere d'acqua. Magari anche qualcuno in grado di chiamare il 118.

Exploding Kittens, un gioco di carte a base di gatti e esplosioni la cui campagna di crowdfunding su Kickstarter è partita il 20 gennaio 2015 e ha raccolto al momento della stesura di questo articolo oltre sette milioni e settecentomila dollari (7,775,819$).

La supersquadra dietro a questo miracolo del terzo millennio è composta da Shane Small, Elan Lee, che è nientemeno che un ex chief designer officer degli XBOX Entertainment Studios, e Matthew Inman, conosciuto come vignettista nell'universo di internet con lo pseudonimo di The Oatmeal. Non lo seguo, ma 3 milioni e passa di mi piace su Facebook mi fanno intuire che non debba essere l'ultimo arrivato.

Dopo una rapida googlata posso dire che a quanto pare The Oatmeal è un disegnatore di fumetti online che, come tanti altri nel mondo, ha raccolto un seguito decisamente nutrito. I suoi fumetti non mi fanno esattamente ridere, ma se ha 3 milioni di fan allora forse sono io ad avere problemi con l'umorismo.

Benché ciò possa risultare molto più che difficile, tralasciamo per un attimo l'accelerazione iperspaziale della campagna Kickstarter e concentriamoci sul gioco. Exploding Kittens è un gioco di carte da tavolo in cui ci sono dei gatti, questi gatti sembra tendano a esplodere. Così lo scopo del gioco è evitare di pescare dal mazzo un gatto; nel malaugurato caso succeda, il gioco fornisce degli strumenti per disinnescarlo o, in qualche maniera, eluderlo.

Possiamo distrarre il nostro gatto al fulmicotone con un puntatore laser, una seduta dallo psicologo o ancora un panino pieno di erba gatta. Oppure si può attaccare il proprio avversario con i peli di un uomo molto peloso per cedergli il turno; ovviamente solo in caso non si voglia fare affidamento al leggendario unicorno-enchilada o all'orso-dattilo, munito di grandi ali e poco piacevole da incrociare in generale.

Insomma lo scopo del gioco consiste nell'evitare di pescare un gatto esplosivo e, in caso, preoccuparsi di passarlo o farlo pescare agli altri. Se ti ritrovi un gatto al tritolo in mano esplodi e la tua partita finisce. Semplice.

Su Motherboard qualche tempo fa avevamo analizzato un fenomeno simile con ​Super Cane Magic ZERO di Scottecs e Studio EVIL, ovvero l'unione tra un disegnatore di fumetti online e degli sviluppatori. Già allora capimmo quanta potenzialità avesse questo connubio per quanto riguarda la portata mediatica, ma Exploding Kittens ha letteralmente demolito ogni record precedente.

Attualmente il progetto è finanziato non al 100, non al 1.000 ma al 10.000 percento del necessario e non solo è il gioco di carte più supportato su Kickstarter di sempre, ma è in pole position anche nella categoria generale 'giochi' e addirittura nella classifica totale: Exploding Kittens è la campagna di crowdfunding su Kickstarter più finanziata di sempre con oltre 190.000 supporter.

La faccenda ha dell'incredibile se pensiamo a quante campagne di crowdfunding partono con grandi promesse e si esauriscono in un nulla di fatto: la campagna di Exploding Kittens sta raccogliendo denaro con un ritmo pari a 170$ al minuto o oltre 10.000$ all'ora e dovrebbe concludersi tra poco più di una decina di ore.

Non vi parliamo di questo gioco per invitarvi a finanziarlo, perché è evidente che non abbia bisogno di ulteriore pubblicità, ma il consiglio è quello di godere di questo miracolo del terzo millennio: un coadiuvarsi di spiriti creativi che ha dato origine a un flusso terrificante di denaro.