FYI.

This story is over 5 years old.

video

[VIDEO] La mostra radioattiva che non si può visitare | Don't Follow the Wind

Il collettivo giapponese ChimPom ha allestito una mostra dentro la zona interdetta di Fukushima.
29 settembre 2015, 1:46pm

In occasione del quarto anniversario del disastro nucleare di Fukushima Daiichi che devastò la regione, il collettivo di artisti giapponesi Chim↑Pom ha allestito una mostra dentro a tre edifici che rientrano nella zona interdetta di Fukushima. “A causa della contaminazione radioattiva presente nell’area, le persone non potranno visitare la mostra. In questo modo, la mostra diventa una sorta di monumento al disastro che è stato, e alle ripercussioni che sono ancora in atto,” dice Franco Mattes. Come vedrete nel video, abbiamo parlato con due dei sei membri di ChimPom, Ryuta Ushiro e Ellie, che ci hanno accompagnati in giro per l’area contaminata. I due artisti ci hanno spiegato le intenzioni che sono alla base di questo progetto. Abbiamo fatto un tour della regione con loro e abbiamo guardato materiale video girato dietro le quinte di alcune delle installazioni. The Creators Project ha inoltre intervistato gli artisti ospiti del progetto Ai Weiwei, Trevor Paglen e Eva e Franco Mattes, per parlare della loro partecipazione al progetto di arte nucleare.

Per sapere di più su Don’t Follow the Wind, andate qui.