FYI.

This story is over 5 years old.

Stuff

L'aereo della British Airways costretto all'atterraggio per la troppa puzza di cacca a bordo

Questo fine settimana, un volo della British Airways diretto a Dubai è stato costretto a tornare indietro perché un passeggero ha fatto così tanta cacca da rendere il velivolo inutilizzabile.
16 marzo 2015, 3:35pm

Questo fine settimana, un volo della British Airways è stato costretto a invertire la rotta e atterrare subito dopo la partenza perché un passeggero ha fatto così tanta cacca da rendere il velivolo inutilizzabile. Immaginate come dev'essere vivere con la consapevolezza di aver costretto un 747 a un atterraggio d'emergenza. Di aver fatto scendere dal cielo un aereo da 500 milioni di dollari con la sola forza della vostra cacca. Come riuscireste a guardare in faccia i vostri cari dopo una cosa del genere? Come riuscireste ad abbracciare vostra madre? Non credo che ce la fareste. Vivreste con la consapevolezza che il vostro sedere è—di fatto—un terrorista.

In ogni caso, questo sabato un volo della British Airways partito da Londra e diretto a Dubai è stato costretto a un atterraggio d'emergenza a Heathrow solo 30 minuti dopo dopo il decollo, perché uno dei suoi passeggeri aveva compiuto un attentato nei bagni.

Per un puro caso, a bordo dell'aereo c'era anche Abhishek Sachdev, un politico dell'Hertsmere—che, a quanto pare, non ha mai sentito parlare della legge secondo cui la prima gallina che canta ha fatto l'uovo. Oltre a commentarlo su Twitter ("Incredibile! Il mio volo per Dubai è tornato a Heathrow perché nei bagni c'era puzza di cacca! Il prossimo volo è tra 15 ore..."), Sachdev ha descritto l'accaduto al Daily Mail. Di nuovo: immaginate come dev'essere produrre una puzza tale da spingere un politico conservatore a parlarne su un quotidiano nazionale.

"Il pilota ha chiamato in cabina il capo degli steward, e lì abbiamo capito che stava succedendo qualcosa," ha dichiarato Sachdev. "Circa 10 minuti dopo, ha comunicato ai passeggeri, 'Come avrete notato, c'è una forte puzza che proviene da uno dei bagni.'

"Ha detto che la causa erano delle feci liquide. Ha usato proprio queste parole."

Di fronte a tutto questo, ho solo due domande:

I. Il fatto che il pilota sapesse che le feci in questione erano allo stato liquido, suggerisce che sia andato a vedere di persona la cosa. In questo caso, la domanda è: in quel momento si è tappato il naso con il suo cappello da pilota?

II. La seconda è una domanda che mi pongono sempre quando qualcuno fa una cagata di dimensioni tali che non sembra opera di un essere umano. Tutti abbiamo visto grandi cagate. Almeno una volta nella vita, siamo stati tutti su un autobus di linea. Tutti abbiamo fatto pipì in una stazione. Abbiamo tutti sollevato il coperchio della tazza di un bagno pubblico, aperto il vaso di Pandora e guardato nell'abisso delle feci di uno sconosciuto. Ma la domanda è: Come si fa—e, più precisamente, perché—a cagare fuori dal bordo della tazza e, altra domanda, come fa uno a cagare sui muri?

Se mi si chiedesse di cagare su un muro non saprei da dove cominciare. Se dovessi provarci, non penso che sarei in grado di cagare su un piano verticale. Ma ci sono persone che sembrano in grado di farlo tranquillamente. Almeno vanno a farsi vedere da un medico subito dopo? Quando "depositano" qualcosa con una potenza tale che questa rimbalza indietro, subito dopo vanno da un medico a dirgli, "Salve dottore, mi sa che c'è qualcosa che non va in me"? Oppure lo fanno e se ne vanno tranquilli? E poi, perché queste cose succedono sempre nei bagni pubblici?

Comunque sia, il volo è stato spostato al giorno dopo. La British Airways ha rilasciato una dichiarazione in cui si è detta "spiacente per il disagio arrecato ai passeggeri," e poi ha pagato a tutti una stanza d'albergo per la notte—compreso il responsabile, chiunque sia.

Anzi, se ci sta leggendo, ti auguriamo buon viaggio. La pace sia con te e con il tuo intestino.

Segui Joel Golby su Twitter: @joelgolby